Personale

La triste vita di una statua torinese

Se c’è una cosa che dovete sapere di Torino, è che i Torinesi detestano Milano.
Sono invidiosi, più che altro: quando si parla di “grande città del Nord Italia”, tutti pensano a Milano, e non alla povera Torino.
Sono invidiosi, insomma, ma anche un po’ classisti: Torino è più elegante, Torino è raffinata, Torino è stata capitale, Torino ha un sacco di primati
… Milano, secondo la logica sabauda, è una città caotica e inquinata, piena di bauscia che si prendono meriti non loro.
Volete un esempio? Pensate un po’ al MITO.
Non sto parlando delle narrazioni mitologiche sulle origini del mondo, e nemmeno dell’ultimo modello della Lancia: sto parlando del MiTo Settembre Musica, storico festival musicale che si tiene ogni anno, a Torino, dal nebuloso millenovecentosettantotto.
Fino al 2007, il MiTo Settembre Musica si chiamava semplicemente “Settembre Musica”, e si teneva qui a Torino. Dal 2007 in poi è stato avviato un gemellaggio con Milano, e il festival ha appunto cambiato il nome in Mi.To. (Milano-Torino), cosa che ha costituito una s
pecie di lesa maestà per tutti i Torinesi.
Prima, Settembre Musica era una cosa tutta di Torino, (e nessuno ne parlava).
Poi si è intromessa l’operosa Lombardia, e adesso sembra che sia stata Milano a inventarsi il grandioso MiTo, la cui inaugurazione (dalla Scala, ça va sans dire) viene seguita dai Tg di tutta Italia.
Conosco fior fiore di musicisti torinesi che si senton defraudati da questo furto (così dicono loro). Sembra che percepiscano Milano come una specie di enorme buco nero, che attrae inesorabilmente a sé tutto ciò che c’è di bello al Settentrione.

Volete un altro esempio? Parliamo della moda.
Milano, ovviamente, è da tutti riconosciuta come capitale della moda: ma voi lo sapevate, che la capitale del buon gusto un tempo era Torino?
Proprio così: Torino, coi suoi portici eleganti.

Nella nostra passeggiata virtuale per Torino, abbiamo ormai lasciato la stazione. Siamo in una grande via – via Roma, tempio dello shopping torinese – e voi vi state rispecchiando nelle vetrine tirate a lucido dei grandi atelier del centro.
Per carità. Non che troviate chissà quali innovazioni ardite, nei negozi di Torino: da qualche tempo a questa parte, anche via Roma è stata colonizzata dalle grandi catene di abbigliamento. Quindi immaginate di adocchiare una vetrina di Lacoste, e di lanciare uno sguardo distratto ai completi Dolce&Gabbana.
In questa strada, però – sappiatelo – s’è fatta grande moda.
A partire da fine Ottocento, quando Torino era ancora capitale, e fino a tutti gli anni Trenta, è stata Torino, la mia Torino, a dettar legge nel mondo della moda. Passerelle, stilisti, sfilate di haute couture
… e sapete una cosa, signore che leggete? È molto probabile che lo stiate indossando in questo stesso istante, il frutto più celebre della moda torinese.
Avete addosso i pantaloni? Pantaloni femminili, intendo?

Ebbene sì: i pantaloni femminili sono nati a Torino, alle soglie di via Roma, alle 19 in punto del 31 marzo, di un anno assai lontano.
La prima donna italiana ad indossare i pantaloni femminili lo fece proprio a Torino, in una sfilata sotto ai portici. Una sfilata veloce e un po’ affannosa, dovrei dire: perché la visione di una donna in pantaloni, in effetti, provocò un comprensibile scompiglio…
… al punto che la poverina – una modella di un famosissimo atelier – fu costretta a scappar via, letteralmente, un po’ impaurita da simili reazioni. Chiese asilo a un negozio nei paraggi, e si barricò lì dentro fino alle 21: poi si defilò da una porta laterale, rossa per l’imbarazzo.
Correva l’anno 1911, e una donna in pantaloni era davvero una stranezza…
 

***


Ma in tutto ciò… toh guarda!
Fra una chiacchiera e l’altra, abbiam già finito di percorrere via Roma: siamo già in Piazza San Carlo!
È bellissima! Vedete?

In Piazza San Carlo, innanzi tutto, trovate i bar.
Un sacco di bar.
Bar bellissimi e eleganti.

E quando dico “bar bellissimi e eleganti”, vuol dire che in Piazza San Carlo entri in un bar per comperarti un mezzo litro d’acqua minerale, e ti trovi di fronte a uno splendore di questo genere, con tanto di camerieri in smoking e atmosfera principesca.

Ovviamente, un cappuccino in Piazza San Carlo costa come una cena dall’antipasto al dolce in qualsiasi altro posto di Torino… e quindi, forse forse, è meglio sorvolare.

In Piazza San Carlo, c’è il ricordo di San Carlo: San Carlo Borromeo, mannaggia ai Milanesi, che però è ricordato qui a Torino per quella storia della Sindone.
In Piazza San Carlo c’è anche il ricordo di Emanuele Filiberto di Savoia (quello della Sindone, dico: non quello di Sanremo), commemorato con un bel monumento equestre.

Sotto al bel monumento equestre, nel 2006, c’è stata per un po’ di tempo la famosissima NBC, emittente americana, che ha condotto una diretta da Torino per tutta la durata delle Olimpiadi Invernali.
La postazione dell’NBC è il motivo principale per cui Torino è finita dritta a Hollywood, causando un lieve scompenso coronarico all’innocente sottoscritta, che un bel di’ si accinge a vedere un filmone americano, e si trova di fronte a Piazza San Carlo rediviva.
Avete presente, Io sono leggenda? Il bravissimo Will Smith è l’unico sopravvissuto a una tremenda epidemia, che ha sterminato (o trasformato in zombie) tutti gli abitanti del pianeta. Barricato in casa sua per tutta la giornata, Will Smith inganna il tempo guardando alla TV le registrazioni video di vecchi programmi televisivi, fra cui anche un Tg di inizio 2006…
… in cui, molto chiaramente, si intravvedono due giornalisti dell’NBC, che trasmetton da Torino.

Sulle prime, ho temuto d’essere impazzita: va bene la nostalgia di casa, ma addirittura veder Torino nei film americani? Lucia, hai forse le visioni?
E invece no, Torino si vedeva per davvero: per stavolta, il mio cervello è salvo.

Ma in Piazza San Carlo, sopra ogni cosa, c’è il nostro mitico torello, incastonato in mezzo al marciapiede. Secondo la popolazione autoctona, calpestare i genitali del toro, poveraccio, porta senza dubbio una gran fortuna.
Perciò, scrive Culicchia, giornalista subalpino,  in Piazza San Carlo “si può dunque assistere allo sport preferito dei torinesi: che contrariamente a quello che si ritiene non è il calcio. Il gioco sta nel transitare di fronte alla gente seduta nel dehor del Caffè Torino in maniera del tutto naturale, calcolando nell’arco di pochi secondi l’esatta traiettoria, il giusto numero di passi e l’ampiezza delle falcate, così da riuscire a calpestare gli organi genitali del toro senza avere l’aria di volerlo fare davvero. Cosa che fra l’altro ha a che fare col noto understatement torinese”.

Da brava Torinese purosangue, io sono ormai esperta campionessa in questo sport: voi, invece, dovrete indaffararvi – e, in ogni caso, agir di conseguenza. Una visita a Torino non è una vera visita a Torino, se non avete calpestato i genitali del torello.
E meno male che le pudenda del toro vanno solo calpestate, senza troppi complimenti: perché a pochi passi da Piazza San Carlo, abbiamo la statua di Cristoforo Colombo… e con Colombo, la cosa è elaborata. Non ci si contenta di schiacciare: per aver la buona sorte, bisogna proprio accarezzare, strofinando, con impegno e dedizione…
Grazie al cielo, Colombo è ritratto a mezzobusto, e quindi non bisogna accarezzargli quello
che stavate pensando voi, ma bensì il suo dito. Fatto sta che a Torino c’è una statua di Colombo (dall’aria un po’ depressa, a dire il vero), il cui dito mignolo è letteralmente preso d’assalto da orde di torinesi inferociti.
Voi ci riderete, ma questa fissazione ha avuto effetti gravi: a forza di strofinarlo, il dito di Colombo s’è usurato! A un certo punto è caduto (sdong!), e c’è stato bisogno di sostituirlo: e il dramma è che adesso si sta consumando un’altra volta, e si prevede a breve tempo un secondo intervento di chirurgia ricostruttiva.

Insomma, non so cosa sia peggio: farsi sfrantecare i genitali dai passanti, o aspettare che i turisti ti mozzino le dita?
Non mi sembra bello in ogni caso, a dirla tutta. La vita di una statua torinese, a ben vedere, non dev’essere per niente facile…

33 thoughts on “La triste vita di una statua torinese

  1. ..io non sono di Torino però quoto"Torino è più elegante, Torino è raffinata" ;) Adoro Torino e credo non abbia nulla a che vedere con Milano…la batte su tutta la linea (tranne che su quella di capitale attuale della moda)!Ciao ciao

  2. ..io non sono di Torino però quoto"Torino è più elegante, Torino è raffinata" ;) Adoro Torino e credo non abbia nulla a che vedere con Milano…la batte su tutta la linea (tranne che su quella di capitale attuale della moda)!Ciao ciao

  3. Una visita a Torino non è una vera visita a Torino, se non avete calpestato i genitali del torello.Ecco, allora mi sa che Torino io l'abbia visitata solo per finta…Ricordo Piazza San Carlo, ma non ho nè calpestato i genitali del toro (ne ignoravo proprio l'esistenza) nè consunto il dito (ho la netta sensazione che, prima o poi, Torino si sveglierà una bella mattina per scoprire che il suo amato Colombo ha ritratto il mignolo per far spazio all'indice) del navigatore.Ricordo però il mio stupore nell'essermi ritrovato di fronte un vaso alla turca in un bar (e no, non uno di quelli costosi… Il bar, intendo) nei dintorni della piazza. Era il primo che vedevo u.uPerò, nemmeno a farlo apposta, ricordo di aver accarezzato, piuttosto il dorso di un cinghiale (o era una scrofa?!) a Genova. Fa lo stesso?!

  4. Una visita a Torino non è una vera visita a Torino, se non avete calpestato i genitali del torello.Ecco, allora mi sa che Torino io l'abbia visitata solo per finta…Ricordo Piazza San Carlo, ma non ho nè calpestato i genitali del toro (ne ignoravo proprio l'esistenza) nè consunto il dito (ho la netta sensazione che, prima o poi, Torino si sveglierà una bella mattina per scoprire che il suo amato Colombo ha ritratto il mignolo per far spazio all'indice) del navigatore.Ricordo però il mio stupore nell'essermi ritrovato di fronte un vaso alla turca in un bar (e no, non uno di quelli costosi… Il bar, intendo) nei dintorni della piazza. Era il primo che vedevo u.uPerò, nemmeno a farlo apposta, ricordo di aver accarezzato, piuttosto il dorso di un cinghiale (o era una scrofa?!) a Genova. Fa lo stesso?!

  5. VenustaStellaMaris, ciao!Io conosco pochissimo Milano (beh, in realtà conosco molto poco le varie città d'Italia, a esclusione di Pavia e Torino), però trovo che Torino, in effetti, sia molto elegante. Con le sue piazze spaziose, i suoi portici, i palazzi…… e credo che effettivamente sia anche molto meno caotica di Milano.Metropoli, con tutto a portata di mano, eccetera eccetera… ma comunque meno caotica (e meno cara!) di Milano.Ripeto: non conosco Milano, ma a naso mi da questa idea… :-)Cappellaio Matto… dopo questo commento e la tua confezione di Twilight, sappi che sto seriamente meditando di aprire un fanclub a te dedicato :-D"ho la netta sensazione che, prima o poi, Torino si sveglierà una bella mattina per scoprire che il suo amato Colombo ha ritratto il mignolo per far spazio all'indice"… MUAHAHAHAHAHAHA!!! :-DDDIn compenso, scusa: cosa intendi con "vaso alla turca"? Di primo acchitto, visto il contesto, avevo pensato a qualcosa tipo il narghilè, poi ho cercato su Google e ho scoperto che è un altro modo per definire il bagno alla turca, il WC insomma…… ma faccio veramente fatica a credere che tu non avessi mai visto un bagno alla turca in tutta la tua vita O__oNon ditemi che sono una mania tutta torinese!(Anche perché questo potrebbe mandarmi seriamente in crisi: io odio i bagni alla turca! Ma esiste qualcosa di più scomodo sulla faccia del pianeta?!)

  6. VenustaStellaMaris, ciao!Io conosco pochissimo Milano (beh, in realtà conosco molto poco le varie città d'Italia, a esclusione di Pavia e Torino), però trovo che Torino, in effetti, sia molto elegante. Con le sue piazze spaziose, i suoi portici, i palazzi…… e credo che effettivamente sia anche molto meno caotica di Milano.Metropoli, con tutto a portata di mano, eccetera eccetera… ma comunque meno caotica (e meno cara!) di Milano.Ripeto: non conosco Milano, ma a naso mi da questa idea… :-)Cappellaio Matto… dopo questo commento e la tua confezione di Twilight, sappi che sto seriamente meditando di aprire un fanclub a te dedicato :-D"ho la netta sensazione che, prima o poi, Torino si sveglierà una bella mattina per scoprire che il suo amato Colombo ha ritratto il mignolo per far spazio all'indice"… MUAHAHAHAHAHAHA!!! :-DDDIn compenso, scusa: cosa intendi con "vaso alla turca"? Di primo acchitto, visto il contesto, avevo pensato a qualcosa tipo il narghilè, poi ho cercato su Google e ho scoperto che è un altro modo per definire il bagno alla turca, il WC insomma…… ma faccio veramente fatica a credere che tu non avessi mai visto un bagno alla turca in tutta la tua vita O__oNon ditemi che sono una mania tutta torinese!(Anche perché questo potrebbe mandarmi seriamente in crisi: io odio i bagni alla turca! Ma esiste qualcosa di più scomodo sulla faccia del pianeta?!)

  7. La storia circa l'alta moda a Torino addirittura ce l'hanno fatta studiare a scuola :P contenta?Il famoso bar di Torino dove si ritrovavano artisti, scrittori, anche famosi, come si chiama?I genitali del toro forse li ho schiacciati, ricordo qualcosa di strano eh!Non ricordo il povero Colombo, poverino però, un mestiere ingrato!Piazza San Carlo complice tutto ciò è proprio bella, me la ricordo tutta addobbata per la fiera del cioccolato (ora mi sfugge il nome), e con l'aggiunta delle decorazioni per le olimpiadi (ancora presenti in giro per tutta la città). Bello :PDaniele

  8. La storia circa l'alta moda a Torino addirittura ce l'hanno fatta studiare a scuola :P contenta?Il famoso bar di Torino dove si ritrovavano artisti, scrittori, anche famosi, come si chiama?I genitali del toro forse li ho schiacciati, ricordo qualcosa di strano eh!Non ricordo il povero Colombo, poverino però, un mestiere ingrato!Piazza San Carlo complice tutto ciò è proprio bella, me la ricordo tutta addobbata per la fiera del cioccolato (ora mi sfugge il nome), e con l'aggiunta delle decorazioni per le olimpiadi (ancora presenti in giro per tutta la città). Bello :PDaniele

  9. Ricordo il dito lucido di Colombo, una parte più infossata della rappresentazione del Toro… in compenso a Verona c'è la statua di Giulietta (e anche un paio di Shakespeare). Indovina che parte porta bene accarezzare?Topografo

  10. Ricordo il dito lucido di Colombo, una parte più infossata della rappresentazione del Toro… in compenso a Verona c'è la statua di Giulietta (e anche un paio di Shakespeare). Indovina che parte porta bene accarezzare?Topografo

  11. Daniele: "Il famoso bar di Torino dove si ritrovavano artisti, scrittori, anche famosi, come si chiama?"Uhm… sai che non saprei? Cioè, ce ne sono tanti…Ora come ora, mi verrebbe in mente il caffè Bicerin, di fronte alla Consolata: ci andavano Pellico, Dumas padre, Nietzsche, Puccini, Gozzano, Calvino, Macario… forse intendevi quello? :-)La fiera del cioccolato era CioccolaTò, era partita nel 2003 e aveva avuto un grandissimo successo. La facevano ogni anno a fine febbraio-inizio marzo, se non ricordo male: purtroppo, quest'anno, non si è tenuta l'edizione 2010, per problemi vari che sono sopraggiunti. Non che io ne abbia sentito la mancanza, non amando il cioccolato, ma comunque… ;-)Piazza San Carlo adesso è proprio carina, ma figurati che fino a qualche anno fa (prima delle Olimpiadi) ci giravano le macchine! Cioè, non era quella splendida area pedonale che è oggi: era proprio una piazza trafficata, orrenda, con automobili parcheggiate in seconda fila…… per fortuna che poi hanno deciso di recuperarla, perché è proprio bellina, adesso :-)Topografo, c'è di sicuro una ragione antropologica per cui l'umanità si convince di poter guadagnare la buona sorte toccando certe zone…… ma francamente, questa ragione continua a sfuggirmi :-S

  12. Daniele: "Il famoso bar di Torino dove si ritrovavano artisti, scrittori, anche famosi, come si chiama?"Uhm… sai che non saprei? Cioè, ce ne sono tanti…Ora come ora, mi verrebbe in mente il caffè Bicerin, di fronte alla Consolata: ci andavano Pellico, Dumas padre, Nietzsche, Puccini, Gozzano, Calvino, Macario… forse intendevi quello? :-)La fiera del cioccolato era CioccolaTò, era partita nel 2003 e aveva avuto un grandissimo successo. La facevano ogni anno a fine febbraio-inizio marzo, se non ricordo male: purtroppo, quest'anno, non si è tenuta l'edizione 2010, per problemi vari che sono sopraggiunti. Non che io ne abbia sentito la mancanza, non amando il cioccolato, ma comunque… ;-)Piazza San Carlo adesso è proprio carina, ma figurati che fino a qualche anno fa (prima delle Olimpiadi) ci giravano le macchine! Cioè, non era quella splendida area pedonale che è oggi: era proprio una piazza trafficata, orrenda, con automobili parcheggiate in seconda fila…… per fortuna che poi hanno deciso di recuperarla, perché è proprio bellina, adesso :-)Topografo, c'è di sicuro una ragione antropologica per cui l'umanità si convince di poter guadagnare la buona sorte toccando certe zone…… ma francamente, questa ragione continua a sfuggirmi :-S

  13. questa visita virtuale di Torino si fa interessante… conoscevo quella del torello in piazza San Carlo e mi sono prestato (vergogna) alla tradizione… ma non quella del dito di Colombo.ci vorrebbe una rubrica insieme ai santi e alle pillole di storia su questa visuta guidata, sai, le vacanze ci tengono lontani dalla consultazione del blog, ma si potrebbero rintracciare le puntate precedenti…Diego

  14. questa visita virtuale di Torino si fa interessante… conoscevo quella del torello in piazza San Carlo e mi sono prestato (vergogna) alla tradizione… ma non quella del dito di Colombo.ci vorrebbe una rubrica insieme ai santi e alle pillole di storia su questa visuta guidata, sai, le vacanze ci tengono lontani dalla consultazione del blog, ma si potrebbero rintracciare le puntate precedenti…Diego

  15. Già fatto: la rubrica è questa, e potete comodamente accedervi cliccando sul disegnino della Mole che accompagna ogni post :-D(Lo so che la cosa non era per niente evidente, a meno di non passare per caso col mouse sull'immagine… ma confidavo appunto di avere occasione, prima o poi, per esplicitare meglio il tutto :-P)

  16. Già fatto: la rubrica è questa, e potete comodamente accedervi cliccando sul disegnino della Mole che accompagna ogni post :-D(Lo so che la cosa non era per niente evidente, a meno di non passare per caso col mouse sull'immagine… ma confidavo appunto di avere occasione, prima o poi, per esplicitare meglio il tutto :-P)

  17. Ghghghg :pComunque no… Non avevo mai visto un bagno turco prima di allora.Cioè, qui al sud non sono per nulla adoperati, nè mi è parso di vederli nel centro Italia. Ora, non so se siano diffusi solo nel torinese o se, piuttosto, siano roba del settentrione tutto; però no… Non avevo mai visto un bagno turco prima di allora u.u 

  18. Ghghghg :pComunque no… Non avevo mai visto un bagno turco prima di allora.Cioè, qui al sud non sono per nulla adoperati, nè mi è parso di vederli nel centro Italia. Ora, non so se siano diffusi solo nel torinese o se, piuttosto, siano roba del settentrione tutto; però no… Non avevo mai visto un bagno turco prima di allora u.u 

  19. In effetti non sono molto diffusi i bagni alla turca, da me proprio non ne ho visti, credo di averli beccati forse un paio di  volte in vita mia.Piazza San Carlo è veramente bella si.Il bar non so se sia quello, fatto è che ci sono passato davanti ma non ricordo la Consolata!La fiera era golosa, anche solo a guardarlo tutto quel cioccolato metteva allegriaDaniele

  20. In effetti non sono molto diffusi i bagni alla turca, da me proprio non ne ho visti, credo di averli beccati forse un paio di  volte in vita mia.Piazza San Carlo è veramente bella si.Il bar non so se sia quello, fatto è che ci sono passato davanti ma non ricordo la Consolata!La fiera era golosa, anche solo a guardarlo tutto quel cioccolato metteva allegriaDaniele

  21. Mi tocca difendere la "mia" Milano… la Milano da bere, la Milano della moda (anche se non mi appartiene), la Milano dello sport (non solo il calcio), la Milano della movida, la Milano del Duomo con le guglie, Milano con la sua Madonnina … la grande Milano… quello che dici sicuramente è vero… gli affari hanno portato caoticità, anche se credo che Torino, per quello che ho girato in macchina, sia poco da meno… forse c'è troppa frenesia e i prezzi sono più alti ma hai davvero a che fare con un mondo particolare che va vissuto… il vivere i monumenti, i concerti, gli eventi ti fa sentire inglobato in una città davvero meravigliosa… ma credo che chi non ci sia nato difficilmente possa capire cosa vuol dire vivere Milano… sta di fatto che molte persone vengono per studiare o lavorare qualche annetto e poi non se ne vanno più.Mi stupisco che anche a Torino porti fortuna pestare le "palle" del toro… pensa che in galleria devo rifare il pavimento in marmo perchè ormai li sotto c'è solo un buco… quindi non solo Milano copia ma anche Torino non è da meno.Per stemperare queste visioni di eterni litiganti penso che ogni città abbia la propria anima, ma che purtroppo si sta perdendo, principalmente perchè si perdono le radici culturali, anima che fa di ogni città qualcosa di particolare da trasmettere a chi non ci vive e da vivere per chi la visita… ti ho sempre detto che Torino mi piace come città, ho radici mantovane, e adoro Mantova ma credo che non cambierei mai la mia idea di Milano anche se andassi a vivere da un'altra parteUn sorriso :)

  22. sono stata a torino per la prima volta un paio di settimane fa (bella) (oh, quanto è bella) (ma proprio splendida) e non ho toccato/calpestato nulla: mi aspettano lustri di calamità ed eserciti di cavallette? ;)posso sfruttare questo piccolo particolare come (ignobile) pretesto per tornarci al più presto? ;)(la vita senza aria condizionata è pessima) (ma pensa solo un attimo ad una cosa) (come potrebbe essere peggiore?) (con un camice di cotone pesante e con maniche lunghe!) (sarà un lunghissimo mese di agosto pavese) (meglio sorriderci su!)

  23. sono stata a torino per la prima volta un paio di settimane fa (bella) (oh, quanto è bella) (ma proprio splendida) e non ho toccato/calpestato nulla: mi aspettano lustri di calamità ed eserciti di cavallette? ;)posso sfruttare questo piccolo particolare come (ignobile) pretesto per tornarci al più presto? ;)(la vita senza aria condizionata è pessima) (ma pensa solo un attimo ad una cosa) (come potrebbe essere peggiore?) (con un camice di cotone pesante e con maniche lunghe!) (sarà un lunghissimo mese di agosto pavese) (meglio sorriderci su!)

  24. Daniele, Cappellaio: dopo le vostre sconvolgenti rivelazioni, sto seriamente meditando di emigrare al Sud! Ma seriamente non ci sono bagni alla turca, lì da voi?Io li odio, li trovo quanto di più scomodo la mente umana potesse partorire: ma chi è quel genio che li ha inventati? Chi?Marinz, ma tanto è tutto inutile: è come cercare di mettere fine a una faida secolare… non c'è niente da farci ;-) Figurati che, quando ho detto ai miei amici che sarei andata a vivere a Pavia, la prima cosa che mi son sentita rispondere è stata "se ti viene l'accento lombardo, io ti disconosco" :-PIn realtà ci scherzo, per carità: ovviamente anche Milano avrà i suoi tantissimi lati positivi! Io in realtà non amo le grandi città in generale (movida ed eventi vari non mi tangono per niente, quindi mi becco solo il caos e l'inquinamento): e in effetti, già Torino è abbastanza caotica di suo, ma sospetto che Milano sia ancor peggio. Ma a parte quello… sono Torinese: è scritto nel mio DNA, che io debba detestare Milano e la Francia! Non posso farci niente: abbi pazienza! ;-PAnzi: beccati pure questa frecciatina ironica su YouTube. A Torino abbiamo inventato una scuola, l'Istituto Sant'Ambros, per tutti quei Torinesi che vogliono elevarsi culturalmente e diventare di Milano…… con i brillanti risultati che vedrai a fine video ;-)In compenso questa cosa del toro mi incuriosisce tantissimo: ma pure da voi? Ma perché? E che c'entra, il Toro, con Milano?Adesso sono veramente curiosa di approfondire: va bene un Toro portafortuna a Torino, ma che c'azzecca con Milano? :-O

  25. Daniele, Cappellaio: dopo le vostre sconvolgenti rivelazioni, sto seriamente meditando di emigrare al Sud! Ma seriamente non ci sono bagni alla turca, lì da voi?Io li odio, li trovo quanto di più scomodo la mente umana potesse partorire: ma chi è quel genio che li ha inventati? Chi?Marinz, ma tanto è tutto inutile: è come cercare di mettere fine a una faida secolare… non c'è niente da farci ;-) Figurati che, quando ho detto ai miei amici che sarei andata a vivere a Pavia, la prima cosa che mi son sentita rispondere è stata "se ti viene l'accento lombardo, io ti disconosco" :-PIn realtà ci scherzo, per carità: ovviamente anche Milano avrà i suoi tantissimi lati positivi! Io in realtà non amo le grandi città in generale (movida ed eventi vari non mi tangono per niente, quindi mi becco solo il caos e l'inquinamento): e in effetti, già Torino è abbastanza caotica di suo, ma sospetto che Milano sia ancor peggio. Ma a parte quello… sono Torinese: è scritto nel mio DNA, che io debba detestare Milano e la Francia! Non posso farci niente: abbi pazienza! ;-PAnzi: beccati pure questa frecciatina ironica su YouTube. A Torino abbiamo inventato una scuola, l'Istituto Sant'Ambros, per tutti quei Torinesi che vogliono elevarsi culturalmente e diventare di Milano…… con i brillanti risultati che vedrai a fine video ;-)In compenso questa cosa del toro mi incuriosisce tantissimo: ma pure da voi? Ma perché? E che c'entra, il Toro, con Milano?Adesso sono veramente curiosa di approfondire: va bene un Toro portafortuna a Torino, ma che c'azzecca con Milano? :-O

  26.  Confermo, di bagni alla turca ce ne sono pochi al Sud, i primi li vidi nel periodo militare…Forse che i bagni alla turca li hanno inventati i turchi?I bagni austriaci sono il contrario dei nostri… il buco è avanti… quelli giapponesi sono delle specie di vasini in ceramica a forma di turca ma rialzati. Potresti fare una ricerca delle tue sui vari bagni. In Inghilterra in albergo non avevano il bidet, in compenso in Indonesia erano uguali ai nostri. Olanda Idem. Altro non mi viene in mente.Topografo

  27.  Confermo, di bagni alla turca ce ne sono pochi al Sud, i primi li vidi nel periodo militare…Forse che i bagni alla turca li hanno inventati i turchi?I bagni austriaci sono il contrario dei nostri… il buco è avanti… quelli giapponesi sono delle specie di vasini in ceramica a forma di turca ma rialzati. Potresti fare una ricerca delle tue sui vari bagni. In Inghilterra in albergo non avevano il bidet, in compenso in Indonesia erano uguali ai nostri. Olanda Idem. Altro non mi viene in mente.Topografo

  28. Ti vengo incontro… quel "toro" è il simbolo di Torino… e cercando delle spiegazioni wikipedia mi ha fatto scoprire che Milano è stata capitale d'Italia prima di Torino… ma non era l'Italia unita che conosciamo oggi :)Trovi tutto su wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Galleria_Vittorio_Emanuele_IIDa dove sia nata la tradizione che porti fortuna solo il primo giorno dell'anno come mi è stato tramandato da generazioni :)Bello il video però quello non è milanese puro… quello è il milanese dei "fighétti" (con la é aperta) .. il milanese è molto più ritmato è assomiglia più al francese… e forse anche per questo ci odiate (invidiate) ;)Milan l'é un gran Milan… purtroppo si confonde il termine bauscia per indicare i milanesi ma il termine lo usiamo anche noi milanesi per indicare uno che è sbruffone … tipo i fighétti del video  :)Finisco dicendo che neanche io amo la movida e il caos ma ho scoperto, come stai facendo tu con Torino, che ci sono tanti posti nascosti e tante iniziative, di cui ho parlato nei miei post, che rendono Milano una città bellissimaTi ricordo che se vuoi posso farti da guida, o indicarti gli eventi, nel Duomo, a settembre ci sono due riti bellissimi, e nel centro di Milano basta che me lo fai sapere :o)Un sorriso :)

  29. Ti vengo incontro… quel "toro" è il simbolo di Torino… e cercando delle spiegazioni wikipedia mi ha fatto scoprire che Milano è stata capitale d'Italia prima di Torino… ma non era l'Italia unita che conosciamo oggi :)Trovi tutto su wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Galleria_Vittorio_Emanuele_IIDa dove sia nata la tradizione che porti fortuna solo il primo giorno dell'anno come mi è stato tramandato da generazioni :)Bello il video però quello non è milanese puro… quello è il milanese dei "fighétti" (con la é aperta) .. il milanese è molto più ritmato è assomiglia più al francese… e forse anche per questo ci odiate (invidiate) ;)Milan l'é un gran Milan… purtroppo si confonde il termine bauscia per indicare i milanesi ma il termine lo usiamo anche noi milanesi per indicare uno che è sbruffone … tipo i fighétti del video  :)Finisco dicendo che neanche io amo la movida e il caos ma ho scoperto, come stai facendo tu con Torino, che ci sono tanti posti nascosti e tante iniziative, di cui ho parlato nei miei post, che rendono Milano una città bellissimaTi ricordo che se vuoi posso farti da guida, o indicarti gli eventi, nel Duomo, a settembre ci sono due riti bellissimi, e nel centro di Milano basta che me lo fai sapere :o)Un sorriso :)

  30. Io ho vissuto a Napoli e a Roma, e ho visto spesso nei bar e luoghi affini ces… ehm… bagni alla turca.Mi spiace non poter allegare documentazione fotografica comprovante la veridicità di quanto affermo, la prossima volta che entro in un servizio pubblico partenopeo mi porterò la macchina fotografica…

  31. Io ho vissuto a Napoli e a Roma, e ho visto spesso nei bar e luoghi affini ces… ehm… bagni alla turca.Mi spiace non poter allegare documentazione fotografica comprovante la veridicità di quanto affermo, la prossima volta che entro in un servizio pubblico partenopeo mi porterò la macchina fotografica…

  32. gracer, ciao! Mi stavo perdendo il tuo commento, scusami… :-DUhm.No, non credo che ti aspettino grandi calamità, anche se non hai pestato e/o accarezzato nulla lì a Torino. Però, insomma, per prudenza ti direi che sì, devi assolutamente ritornare…… nel frattempo, provvederò a fornirti indicazioni turistiche online, contenta? :-D(Buon mese d'agosto pavese: peraltro questo è il primo anno in cui passerò a Pavia tutto agosto, e sono abbastanza sconcertata dalla carenza di mezzi pubblici/supermercati aperti/eccetera eccetera… :-O)Topografo, vuoi un post sui vari bagni? Oh beh, se ti interessa, volentieri… mi metto subito al lavoro! :-PMarinz: ebbeh, Milano è stata capitale d'Italia prima di Torino… anche Pavia, allora! :-PBeh, certo: credo che ogni città (soprattutto ogni città grande) abbia i suoi lati positivi e i suoi lati negativi. Adesso che ho scoperto che a Milano venerate il Toro in quanto simbolo di Torino, devo dire che avete guadagnato qualche punto… ;-DGrazie per gli eventi in Duomo! Forse settembre non è il mese più adatto per fare gite fuoriporta (sarò pienissima d'esami), ma in futuro potrei approfittarne! :-)Claudio: NOOOO!!!Allora tu mi dici che tutti quelli qui sopra mi han mentito? Buaaaaahhhh, io stavo già meditanto di trasferirmiii!(Forse eran pagati dalle Pro Loco dei relativi paesi? :-P)

  33. gracer, ciao! Mi stavo perdendo il tuo commento, scusami… :-DUhm.No, non credo che ti aspettino grandi calamità, anche se non hai pestato e/o accarezzato nulla lì a Torino. Però, insomma, per prudenza ti direi che sì, devi assolutamente ritornare…… nel frattempo, provvederò a fornirti indicazioni turistiche online, contenta? :-D(Buon mese d'agosto pavese: peraltro questo è il primo anno in cui passerò a Pavia tutto agosto, e sono abbastanza sconcertata dalla carenza di mezzi pubblici/supermercati aperti/eccetera eccetera… :-O)Topografo, vuoi un post sui vari bagni? Oh beh, se ti interessa, volentieri… mi metto subito al lavoro! :-PMarinz: ebbeh, Milano è stata capitale d'Italia prima di Torino… anche Pavia, allora! :-PBeh, certo: credo che ogni città (soprattutto ogni città grande) abbia i suoi lati positivi e i suoi lati negativi. Adesso che ho scoperto che a Milano venerate il Toro in quanto simbolo di Torino, devo dire che avete guadagnato qualche punto… ;-DGrazie per gli eventi in Duomo! Forse settembre non è il mese più adatto per fare gite fuoriporta (sarò pienissima d'esami), ma in futuro potrei approfittarne! :-)Claudio: NOOOO!!!Allora tu mi dici che tutti quelli qui sopra mi han mentito? Buaaaaahhhh, io stavo già meditanto di trasferirmiii!(Forse eran pagati dalle Pro Loco dei relativi paesi? :-P)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...