Il reclamo di “san” Maximon

San Pietro si strofinò gli occhi con un movimento stanco, sprofondando nello schienale della poltroncina del suo studio, in Paradiso. “Un reclamo?”, ripeté stancamente.“Sì”, confermò il suo angelo-segretario, facendo scivolare sulla scrivania una richiesta in carta bollata. “C’è qui un certo Maximòn che pretende di essere immediatamente accolto entro la Corona dei Santi. Si ritiene […]

Read More…

La buffa storia di San Conone, che divenne cugino di Cristo

“E così”, scandì a voce alta il monachello leggendo da un libro miniato, “San Conone disse ai persecutori: non onorerò mai l’Imperatore, giacché faccio parte della famiglia di Gesù Cristo”. Calò il silenzio nel refettorio. Cioè: non che prima i monaci stessero parlando, eh ma calò un silenzio ancor più fitto, carico di inquietudine e […]

Read More…

Quando una Santa si bagna i piedi

Santa Lucia si guardò esasperatamente attorno (giusto perché, essendo già in Cielo, non aveva la possibilità di alzar gli occhi verso alcunché). “No, vabbeh. Ma così non è possibile!”. Con un sospiro esasperato, si sollevò le sottane, si sedette su una nuvoletta, e si levò i calzini di lana che grondavano acqua da ogni fibra. […]

Read More…

Chi è il santo patrono dei chimici?

Nella mia personale (e bacata) visione del mondo, ho sempre amato immaginare il Paradiso come una specie di ufficio. Proprio così: per me, quand’ero piccola, il Paradiso era una specie di grande ufficio pubblico, con i Santi e Beati ordinatamente seduti alla scrivania. Ogni richiesta di grazia arrivava al Santo tramite un fax celeste (mio […]

Read More…

Pestà el côo in Sant’Ustorg

Il post che segue è dedicato soffre di insistenti emicranie e non san più a che santo votarsi pur di farsele passare.Evidentemente non sono un medico, però posso consigliarvi il santo. Perché… ebbene sì, esiste un santo patrono da invocarsi contro il mal di testa!. E il suo ritratto, oggettivamente, è già di per sé […]

Read More…

Perché san Nicola è festeggiato due volte all’anno?

Un bel giorno, tanto tempo fa, san Nicola e san Cassiano tornarono sulla terra.

Non erano venuti assieme, eh. Si erano casualmente presi ferie nello stesso giorno ed erano casualmente discesi sulla terra a poche ore di distanza, più o meno nello stesso posto.
Era un bel posto, in fin dei conti: un agreste villaggio campagnolo in piena estate, tutto armenti e fronde e campi coltivati.

Read More…