Il Coso del Mistero, 8

È ovvio che, col senno di poi, son bravi tutti (Wanna Marchi inclusa). È ovvio che (precisiamolo, per non scompensare i cuori deboli) io non credo davvero di poter prevedere il futuro attraverso una chiara d’uovo lasciata a mollo in acqua per una notte. Però, mi piace portare avanti l’antica tradizione dei miei avi: quella […]

Vota:

Read More…

Il Coso del Mistero, 6

Il 29 giugno 2014, il mio “uovo di San Pietro” pronosticava che, nel corso dei dodici mesi successivi, la mia vita sarebbe stata ben rappresentata da una donna semi-sdraiata a letto. Se mi aveste vista il 29 giugno 2015 (non solo semi-sdraiata a letto dopo il mio intervento, ma addirittura costretta a riposare in quella […]

Vota:

Read More…

Il Coso del Mistero, 5

È persino offensivo per l’intelligenza di tutti noi lo specificare che “no, non credo veramente che si possa leggere il futuro in una chiara d’uovo”. Quello che faccio è, ovviamente, solo un giochino divertente, che ripeto di anno in anno perché mi piace l’idea di portare avanti le tradizioni dei nostri avi. Chi mi legge […]

Vota:

Read More…

Il Coso del Mistero, 4

Sì, lo so. Mi sembra piuttosto evidente che io non credo alla divinazione: faccio questo giochino non perché speri veramente di leggerci il mio futuro, ma perché lo trovo divertente e perché mi piace tenere vive le tradizioni dei miei avi. (Anzi: degli avi dei miei vicini di casa, ché questa è usanza tutta lombarda). […]

Vota:

Read More…

Il Coso del mistero (un anno dopo)

“…”. “…”. “…”. “Secondo me, sono due giraffe che si baciano”. Silenzio. “Oh, andiamo: non dire idiozie! Per quale ragione al mondo dovrebbero esserci, nel mio futuro, due giraffe che si baciano?!”. “Non ne ho assolutamente idea. Però è quello che mi ricorda. Due giraffe che si baciano”. “Ma per piacere”. “O forse due dinosauri […]

Vota:

Read More…

Il Coso del mistero

“…”. “…”. “Secondo te, cos’è ‘sto coso?”. Il mio avvoltoio da compagnia, educatamente appollaiato sul divano del salotto, tace e non si esprime. “Non mi sei di alcun aiuto, sai?”. L’avvoltoio mi guarda un po’ perplesso; sembra volersi chiedere che razza di aiuto si possa pretendere da un pupazzo a forma di avvoltoio. “Nessun aiuto”. […]

Vota:

Read More…