Barriere educative

Valentina ha nove anni, un completo di Dolce&Gabbana, un paio di scarpette avveniristiche, e tiene in mano un bicchiere di plastica pieno di cioccolata calda.
La sua tata ha la pelle scura, una camicetta azzurra, un sorriso stanco e un po’ forzato, e sta inutilmente cercando di richiamarla.
Valentina corre per tutto l’androne della scuola con il suo bicchiere che straborda cioccolata a ogni salto, e macchia il pavimento e i completini Dolce&Gabbana delle altre presenti.
La sua tata perde la pazienza, molla lo zaino su una panca, e la insegue: “Valentina! Fermati subito, stai dando fastidio a tutti!”.
Valentina in effetti si immobilizza, e assottiglia gli occhi per lanciare alla tata uno sguardo di puro disgusto. “Te l’ho già detto che non prendo ordini da te!”, le sputa in faccia.
La sua tata inarca educatamente le sopracciglia. “Beh, questo è un problema”, replica con calma, “visto che in questo momento sei sotto la mia responsabilità e io non ho nessuna intenzione di sopportare ancora un comportamento simile”.
“Me ne frego”, sibila Valentina, e ricomincia a correre.
“Torna subito qui”, si impunta la tata, “o niente cartoni questo pomeriggio!”.
Valentina si gira molto lentamente, e fissa la sua tata come se fosse una lumaca morta. “Tu mi metti in punizione?”, domanda incredula. “E io lo dico ai miei e ti rimando al tuo paese, se solo ci provi! Guarda che me l’hanno detto: lo so benissimo che da dove vieni tu la gente muore di fame, e che se tu sei viva è grazie a noi che ti abbiamo accolta!”.

Ci sarebbero, chiaramente, da scrivere interi saggi sulla demenzialità assoluta di quei due idioti di genitori.
Ma, in quel momento, io ho solo sudato freddo per quella povera tata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...