Personale

Le insidie del Vangelo

“Allora si riunirono attorno a lui i farisei e alcuni degli scribi venuti dal Gerusalemme”, legge il sacerdote a voce alta, nel silenzio della chiesa. “Avendo visto che alcuni dei suoi discepoli prendevano il cibo con mani immonde, cioè non lavate – infatti i farisei e tutti i Giudei non mangiano se non si sono lavati le mani fino al gomito – quei farisei e scribi lo interrogarono: Perché i tuoi discepoli non si comportano secondo la tradizione degli antichi, ma prendono il cibo con mani immonde?”.
Lo sconosciuto che siede accanto a me nel banco – un signore sulla quarantina, accompagnato da un bimbetto tutto pepe – si irrigidisce improvvisamente.
Boh?
“Ed egli rispose loro”, prosegue il prete: “Bene ha profetato Isaia di voi, ipocriti! Invano essi mi rendono culto, insegnando dottrine che sono precetti di uomini!”.
Il signore sulla quarantina sbianca leggermente e lancia un’occhiata al suo bambino, probabilmente per saggiare il suo livello di attenzione, (apparentemente alto).
Boh?
“Parola del Signore”, annuncia il prete.
“Lode a te o Cristo”, sussurra con un fil d’angoscia il mio vicino di banco, fissando il figlio.

E poi, mentre il sacerdote si prepara per cominciar la predica, il signore sulla quarantina prende in braccio il bimbo, facendolo sedere sulle sue ginocchia. E sussurra concitatamente qualche parola.
“Giovanni, ascoltami bene: questo NON vuol dire che Gesù stava dicendo che va bene presentarsi a tavola con le mani tutte sporche. NON intendeva dire che non bisogna lavarsi le mani prima di mettersele in bocca; NON intendeva dire questo, hai capito? Ci siamo intesi??”.

Giovanni non sembrava convinto.

12 thoughts on “Le insidie del Vangelo

    1. Io non riesco a smettere di pensare a come dev’essersi sentito quel pover’uomo.
      Uno si sforza di fare il bravo genitore cattolico, di dare una solida educazione cristiana ai propri figli, di abituare i bambini ad andare a Messa tutte le domeniche…
      …e poi, il Signore ti ripaga con questi colpi bassi ;-)

      Tsk!

  1. ah ma se è per questo Gesù è diseducativissimo. pensa a come risponde male alla mamma (no dico ALLA MAMMA!) dopo essersi imboscato coi dottori nel tempio e averle fatto perdere dieci anni di vita.
    (Infatti farei notare che in nessun vangelo, apocrifi inclusi, risulta che sia poi riuscito a farsi regalare il motorino).

    1. E a proposito di apocrifi: vogliamo parlare di quando Gesù Bambino litiga con gli amichetti dell’asilo e poi li ammazza, salvo poi farli risorgere (controvoglia) dopo la sfuriata di San Giuseppe??

      Che gente…

  2. Che bello! Qualcuno che ascolta e pensa alle implicazioni pratiche del vangelo…
    Di solito, se va bene, si commenta – solo commenta – la predica… per questo è bello ascoltare anche come se la cava il prete di fronte a queste parole! Forse che Giovanni è uscito con un sorrisone dalla chiesa?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...