Personale

Notte prima degli Esami – Ieri VI

E’ uscito Dante.‘Che scherzi idioti’, pensavo fra me e me, mentre i due ragazzi presenti all’apertura delle buste facevano circolare la notizia, in un concitato sussurro.
‘Che professore cretino’, commentavo fra me e me, quando il nostro insegnante di Italiano non smentiva né confermava le voci ormai palesi.
‘Che bufala inverosimile’, ridacchiavo fra me e me, attendendo paziente le fotocopie delle prove.
Dante!
Dante, che nessuno studia nell’ultimo anno di Liceo.
Dante, che è già uscito due anni prima con un vespaio di polemiche.
Dante!
Davvero non riuscivo a capacitarmi di come i due compagni presenti all’apertura delle buste, evidentemente desiderosi di scherzare, si fossero fatti venire in mente uno scherzo così idiota.
Dante!“Ce n’è per tutti i gusti”, commentava sorridente il professore di Italiano, in posa marziale davanti alla fotocopiatrice che stampava. E poi – giuro – inspiegabilmente mi faceva l’occhiolino.
Oh beh, evvai, se mi fa l’occhiolino è perché allora hanno messo Manzoni!
“Poteva andar meglio, ma non c’è male”, rincarava il Preside preparando le pile di fogli.
Forse Marzo 1821?
“Sono così contento per te!”, sussurrava appena udibile il professore di Italiano, chinandosi sul mio banco e depositandoci il testo della prima prova.
E io no, porcaccia la miseria, io no che non sono contenta per me!, realizzavo inorridita dopo una sola occhiata al primo foglio. Intra Tupino e l’acqua che discende dal colle eletto del beato Ubaldo… questo è Dante per davvero! Ma che è, è un brutto sogno?

A me piace, Dante.
Dirò di più, io adoro Dante, ed è sicuramente l’autore che preferisco nella nostra Letteratura.
La mia tesina, era su Dante.
Quaranta pagine sulla Divina Commedia.
Censurando accuratamente un qualsiasi accenno alla terza cantica, mai studiata a scuola, proprio per evitare che a qualche professore venisse l’insana idea di farmi una domanda sul Paradiso.
Appunto.

Il professore di Italiano si allontana, lanciandomi un sorriso a trentadue denti e dandomi una pacca sulla spalla.
Io lancio un’altra occhiata basita alla traccia d’esame, e cerco di controllare l’ondata di panico.
I saggi brevi li escludo a priori: tutti voi che mi leggete sapete che io non so essere breve.
Il tema di attualità non ha senso.
Del tema storico non saprei che dire.
L’analisi del testo non è Svevo, palesemente.
Panico.
Panico.
Panico.
E poi, l’inesorabile decisione.
Vediamo quanto bene ti conosco: a noi due, Durante.

Il fatto che abbia dimostrato di conoscerlo così bene da far restare a bocca aperta tutta la commissione, potrebbe anche essere una nota positiva.
Il fatto che, in virtù di questo, il professore di Filosofia abbia deciso di impostare tutto il mio orale sulla battaglia di Campaldino (1289 A.D.) e sulla filosofia tomistica… beh, francamente forse un po’ meno.

10 thoughts on “Notte prima degli Esami – Ieri VI

  1. Intra Tupino e l’acqua che discende dal colle eletto del beato Ubaldo…

    Uh! Altro che Dante, questo è Branduardi! :p
    Doh, mi hanno fatto saltare giù dal letto stamane per informarmi dei titoli temi!
    Ma dico io, cosa diamine può importarmi delle tracce uscite?!
    Non c’è niente di peggio di avere qualche parente impegnato negli esami di stato.

  2. Beh, Star… limitatamente al fatto che ho solo vent’anni, diciamo che mi piace, e che di conseguenza me la cavo… ;)

    FolleGiocattolaio, sai che stai iniziando a inquietarmi?
    Passi la passione per i giocattoli… passi Harry Potter… passi la Storia… passino ovviamente i comuni trascorsi erboristici… ma se salta fuori che anche a te piace Branduardi, mi spavento! No, più che altro perché saresi già arrivato a quota 3 su 7 nell’arco di due settimane… ;)
    In effetti, penso di essere stata l’unica maturanda che la sera prima, per rilassarsi, si cantava a memoria la traccia della prima prova!
    Peccato che, oltre a saperlo a memoria, di ‘sto Canto non avessi mai fatto letture critiche… ;)

    P.S. in bocca al lupo al parente sotto esame, allora! Chi è, un fratello?

    Hai dato pure tu la Maturità, Vegha? Dai! :D

    Astrid, devi avermi pensata allo stesso entusiastico modo del mio professore di Italiano, neh? :P

    E comunque, a tutti… oh, niente Svevo manco quest’anno, eh! :P

  3. Anche io ti ho pensata quando ho saputo le tracce °___° e già cresceva in me il terrore della prima prova…

    Daniele

  4. Ma no! Non c’è nulla di cui aver timore! (disse il lupo a Cappuccetto Rosso)..
    A parte le battute; certamente che mi piace Branduardi (parlo della sua musica naturalmente. Ghgh :p)
    Dal mio pc e/o lettore le sue canzoni fuoriescono in un getto continuo. Possiamo dire che è l’unio cantautore italiano che ascolto.

    Uhm…Ora non mi resta che passare al quattro, vero?

    P.s- Cugino. Il fratello ha già dato…uhm…ehm…due anni fa…mi pare u.U

  5. Vista tutta la gente che ha pensato a me, mi stupisco che non mi fischiassero le orecchie… :P

    Dal mio pc e/o lettore le sue canzoni fuoriescono in un getto continuo. Possiamo dire che è l’unio cantautore italiano che ascolto

    [si allontana passin passino, molto prudentemente e senza movimenti bruschi, guardando timorosa il Folle Giocattolaio, ormai eletto ufficialmente suo doppio]
    Almeno non mi eliminare, ti preeeegoooo, come vuoi fare con gli altri! Ti preeeeegoooo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...