IL S. GESU STA ARRIVANDO

Quando sono uscita da quella porta, non sapevo se mettermi a piangere dalla frustrazione o prendere a insulti qualcuno, così, per sfogarmi. Per carità: ci sono indubbiamente tragedie peggiori, nella vita. Ma nella aurea situazione in cui di tragedie peggiori non ne hai, e in compenso hai passato gli ultimi mesi della tua vita convinta […]

Read More…

[Pillole di Storia] La mnestra dj’ànime

Ieri mattina, verso l’ora di pranzo, uno dei “Trending Topic” su Twitter parlava dei “Sapori Torinesi”. Pare si tratti di una iniziativa per i turisti che è stata portata avanti dal Comune di Torino; se vi interessa approfondire, leggete qui. Naturalmente, è un po’ difficile che io abbia a partecipare a una iniziativa pensata per […]

Read More…

Beato chi la fa!

Diciamo che l’introduzione della raccolta differenziata porta a porta ha presentato… uhm… qualche lieve difficoltà, nel mio quartiere. Diciamo che ci son state risse. Diciamo che c’è stato (vi giuro) un sabotatore, che veniva a mettere spazzatura sbagliata nei nostri cassonetti condominali, senza alcuna ragionevole motivazione se non quella di affermare di fronte al mondo […]

Read More…

Ubi maior, minor cessat

In famiglia, nessuno di noi segue il calcio. Neanche i maschi. Decisamente non si può dire che noi si sia tifosi. Direi, più che altro, che siamo blandamente simpatizzanti. Nutriamo una certa simpatia verso la squadra del Torino, per ragioni che non hanno niente a che vedere col calcio in sé (che non seguiamo), ma […]

Read More…

[Ma che sant’uomo!] Tu mi domandi se sono allegro

Qualcuno di voi si sarà accorto che, cambiando la grafica del blog, ne ho approfittato per fare qualche modifica alla colonna di destra. A parte un paio di link che ho aggiunto al mio blogroll, ho inserito anche una frase che, ironicamente, ho definito la mia “linea editoriale”. Sia chiaro: parlare di “linea editoriale” per […]

Read More…

Il rogo del duomo di Torino: un giallo

Le macerie del duomo non avevano ancora finito di fumare, che già impazzavano in giro per il mondo messaggi di rivendicazione diffusi da mitomani. Su un muro di Aosta compare la scritta Cucù, cucù, il duomo non c’è più! La trasmissione “Ambiente Italia” riceve una telefonata in cui si annuncia che il rogo è stato appiccato […]

Read More…

Il maniaco della Sindone

Allora. L’avete visto, il video del post di ieri? Come no?! Oh, ma allora non mi date retta: ve l’avevo pure detto, che era funzionale ai miei post futuri… Vabbeh, facciamo così: tornate al video di ieri, e cominciate a guardarlo a partire dal minuto 3:35. Anzi, ancor meglio, vi copio io la parte interessante: […]

Read More…

Come oggi, anni fa

Ore 19. Don Francesco Cavallo impartisce la benedizione, rimette a posto il suo rosario, e si accomiata dai parenti della defunta che si erano riuniti in duomo. Annusa l’aria, storce il naso, aggrotta le sopracciglia già imbiancate dall’età. Si sente un odore strano, di qualcosa che brucia, come quando si consuma la guaina di un […]

Read More…

[Ma che sant'uomo!] Virgo Consolatrix

Seconda parte (qui la prima parte) Lenora posò in terra il candelabro; poi posò anche il secchio pieno d’acqua, e s’inginocchiò sul pavimento. Strizzò lo straccio umido e cominciò a pulire in terra, cercando di ignorare i rumori che arrivavan dalle stanze dei padroni. La signora e le sue figlie lavoravano al telaio, e chiacchieravan […]

Read More…

[Ma che sant'uomo!] Virgo Consolatrix

“Certo che in effetti fa proprio pena”, commentò il mugnaio.“Se capitasse a me la disgrazia di un figlio simile…”, sospirò la cuoca Ottilia.“Il signor padrone deve aver commesso qualche peccato, in gioventù”, osservò il garzone sommessamente. “E Dio l’ha punito per la sua colpa”.Lenora versò l’acqua in secchio di metallo, e lo appese sul camino […]

Read More…