La canonizzazione della famiglia Romanov

Non è facile parlare della famiglia Romanov, e il fatto che io abbia riscritto quattro volte l’incipit di questo post lo dimostra bene. I Romanov sono chiaramente state vittime di un massacro così cruento da far venire i brividi, epperò in un certo senso se la sono anche andata a cercare. Non che lo zar […]

Read More…

“I cosacchi abbevereranno i cavalli nelle fontane di S. Pietro”

L’immagine dei cosacchi che abbeverano i cavalli nelle fontane di San Pietro è stata una dei punti forti della propaganda anticomunista del primo dopoguerra. Variamente identificate a seconda dell’uditorio come fontane di San Pietro o (più genericamente) della laica Roma, le polle d’acqua della Città Eterna sembravano in costante pericolo di esser profanate da orde di barbarici invasori.E diciamocelo: […]

Read More…

Ded Moroz, il Babbo Natale comunista

In origine, era il demone Morozko, che si celava in mezzo ai boschi e uccideva i viandanti trasformandoli in statue di giacchio. Padrone del gelo e delle foreste, personificazione dell’Inverno, Morozko era un brutto ceffo che assassinava i malcapitati e rapiva i bambini non sufficientemente sorvegliati dai genitori. Trascorsi indubbiamente particolari per questo inquietante personaggio che […]

Read More…