Quelli che… “io sono cristiano, MA…”

Dai moduli per le istruttorie matrimoniali (ovverosia, quei fogli in cui vengono trascritte le dichiarazioni rilasciate sotto giuramento dai nubendi, affinché il sacerdote possa accertare che non si sono ostacoli alle loro nozze):

Avete presente quelli che dicono “sissì, io son cattolico”, ma poi sentono l’esigenza di mettere le mani avanti? “Però, non mi riconosco nella Chiesa?”.

Ecco.

Quasi quasi, sto cominciando a capirli.

Disclaimer: scherzo!!!
Disclaimer numero 2: e oltre a scherzare, prevengo la facile battuta. Non è che sono a un passo dal matrimonio, oh: è che sono un’archivista ecclesiastica.
Disclaimer numero 3
: e comunque, ho controllato. Nel testo originario, (fornito dalla CEI), non ci sono errori: l’errore, evidentemente, è stato del tizio (tipografo?) che ha materialmente preparato i moduli per poi stamparli.
Fiùùùù!

 

10 pensieri su “Quelli che… “io sono cristiano, MA…”

  1. utente anonimo ha detto:

    ok, qui ci scappa il nanetto.

    Seavessi e FidanzatoNP vanno dal parroco a fare il "processetto", non mi viene il termine giusto.

    Parroco _Seavessi e quindi come definiresti l'amore?
    Seavessi _ (segue ragionamento molto terra terra, in sostanza che l'amore si basa non sullo satre insieme per sempre che fa molto fiaba, ma sullo stare insieme tutti i giorni anche quando lui ha il raffreddore e fa testamento e tu pensi all'eutanasia).

    poi Seavessi esce e entra FidanzatoNP.

    ne esce sconvolto.

    FidanzatoNP _Seavessi ma hai bevuto? No perchè il don mi ha detto che hai fatto tutto un discorso sul l'amore che è come il sole che illumina la quotidianità disperdendo le nubi della routine e non so che altro… ma stai bene?

  2. Lucyette ha detto:

    LOL…

    Però… bella e condivisibilissima, la tua definizione d'amore!
    Io sono morta dal ridere leggendo, qualche tempo fa, un libro di preparazione al matrimonio per coppie di fidanzati (adesso purtroppo non mi ricordo il nome dell'autore, comunque era delle edizioni ARES).
    La quarta di copertina recitava una cosa tipo: "se pensate di sposarvi e poi di vivere per sempre felici e contenti, beh, allora credete di essere i protagonisti di una fiaba. Disgraziatamente per voi, questa è la vita reale e non una fiaba: quindi, scordatevelo".

    Un mito!

  3. flalia ha detto:

    La 15 è sul paranoico andante. Per il resto… un corsetto di ortografia al tipografo? ;-)
    P.S. che fine ha fatto Pio? Sono a Riccione e non riesco a seguire sempre, mi son persa qualche aggiornamento?

  4. Lucyette ha detto:

    Ester, non ho indagato, ma presumo che chiedano se paghi gli alimenti ai figli nati dal precedente matrimonio, o cose del genere… :-P :-P

    Daniele, ma non siete mai contenti!! ;-)

    Flalia… Pio!!
    Fra ieri e oggi, mi avete chiesto notizie di Pio in due (qui e su FB).
    Ehm, no, è colpa mia.
    Cioè: in effetti devo raccontarvi come prosegue l'epopea, mea culpa. Solo che a un certo punto sono andata in vacanza, durante le vacanze ho riciclato post che avevo già scritto da tempo; poi sono tornata dalle vacanze, e mi son distratta con altri argomenti; fra un po' riparto per un'altra settimana al mare…
    Ehm…
    Siccome voglio tributare a Pio gli onori che gli spettano, direi che proseguirò l'epopea al mio ritorno dalle vacanze, cioè a inizio agosto, quando ho il tempo per scrivere meglio tutto quanto.

    E' una storia luuunga e complicata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...