Galeno, Ildegarda e la teoria umorale: alla scoperta della Medicina nel Medioevo

È stata alternativamente dipinta come la prima femminista riuscita a diventare medico, la badessa che risana il corpo con cure spirituali, la dottoressa olistica che ce l’ha con Big Pharma e persino (tenetevi forte!) la germanica fondatrice di una medicina 100% ariana, negli anni del Terzo Reich.
In tutto ciò cosa dice davvero santa Ildegarda, nelle opere mediche che ha composto?

Read More…

La modestia nel vestire? Conta – e quanto conta!

“L’abito non mente” di Gaia Vicenzi non è, di per sè, un libro dedicato alla modest fashion.
Eppure, l’agile saggio (dedicato a “Il ruolo dell’abbigliamento nel definire chi siamo, cosa facciamo e come pensiamo”) offre spunti di riflessione molto interessanti per chiunque si interessi al tema della modestia cristiana nel vestire

Read More…

Santiago de Compostela: nascita, splendore, declino e rinascita. Con bonus finale per i golosi!

C’era una volta, tanto tempo fa, un eremita di nome Pelagio, che si stava facendo i fatti suoi nei boschi della Galizia quando notò, con sgomento, bagliori ultraterreni in cielo simili a tante stelle cadenti.

Inizia così la storia di Santiago di Compostela. E, in effetti, inizia così anche un progetto che mi sta molto a cuore, in compagnia di una foodblogger. Coraggio: andate a leggere di che si tratta!

Read More…

I dieci comandamenti per il cattolico in Rete (secondo me)

Oggi, il mio blog compie quindici anni. Come festeggiare la ricorrenza?
Pensa che ti ripensa, ho deciso che sarebbe stato interessante condividere qui

I DIECI COMANDAMENTI PER IL CATTOLICO IN RETE

per come mi è sembrato di poterli intravvedere, tra errori e riflessioni, nel corso della mia “carriera”.

Read More…

I teloni del digiuno: una quaresima passata a fissare un telo

Le notizie più antiche sui teloni quaresimali risalgono all’inizio del XI secolo. L’abate Aelfric di Winchester riferisce che durante la quaresima si dovevano velare le reliquie e le croci (e fin lì ok) e che tra il presbiterio e la navata doveva essere steso un gigantesco telo, per impedire ai fedeli di vedere l’altar maggiore.

Ma perché?

Read More…

Ogni quarantena è di per sé un po’ quaresima

In queste settimane, molte testate online hanno ricordato come sia stata l’Italia – Venezia in particolar modo – a inventare le quarantene.
C’è, però, un dettaglio che non mi pare di aver letto. E cioè: l’Italia settentrionale ha inventato le quarantene, ma non aveva la più pallida idea di cosa stesse facendo. Le ha detto bene, ma è stata pura fortuna. Come spesso accade per la Scienza, convinzioni sbagliate hanno portato a una scoperta giusta.

Read More…