De puella a lupellis servata: la versione medievale e cattolica di Cappuccetto Rosso

Avete presente quelle bizzarre interpretazioni psicanalitiche di Cappuccetto Rosso, per cui la fiaba è una metafora dell’iniziazione sessuale della fanciulla, il vermiglio dei suoi vestiti rappresenta il primo sangue mestruale (a esser ottimisti), e l’incontro con il lupo e il cacciatore alludono, in realtà, ad tutt’altro tipo di incontri? Ecco: con buona pace di queste […]

Vota:

Read More…

[Ma che sant’uomo!] La miseranda storia di Santa Thaney

Secondo John Durkan della Scottish Catholic Historical Association, santa Thaney potrebbe essere definita “il primo caso noto di una donna scozzese vittima di stupro e di violenza domestica, nonché ragazza madre”. Iniziamo bene. Mettiamo le mani avanti e diciamo subito che santa Thaney, con ogni probabilità, non è mai esistita. E se anche fosse esistita, […]

Vota:

Read More…

[Ma che sant’uomo!] Ma come lo riconosco, un santo?

Ché a uno, poi, potrebbe anche far piacere, no? Avere amici santi. Scegliersi un coniuge santo. Trovare un santo confessore da eleggere a propria guida spirituale. Sarebbe una cosa che dà conforto, no? Pensate che bello, avere una piccola combriccola di amici santi, che si aiutano l’un altro a diventar sempre più degni dell’aureola. Sarebbe […]

Vota:

Read More…

I Santi e la virtù eroica. Pregasi definire “eroica”.

“Virtù eroica”. Che la posseggano i santi, è cosa nota; ma cosa sia concretamente, è forse qualcosa di più difficile da definire. Voglio dire: “eroico” è un termine impegnativo. “Eroico” fa venire in mente Superman, gli eroi di guerra, la gente che volontariamente ci lascia la pelle immolandosi per una causa… “eroico” è qualcosa di […]

Vota:

Read More…

[Ma che sant’uomo!] Il vescovo Ketingern e Lailoken il pazzo

C’era un umanoide nudo che correva fra i cespugli. Sì: c’era decisamente un umanoide nudo che correva fra i cespugli, berciando ad alto volume. San Ketingern fece uno sforzo eroico per concentrarsi sulla preghiera, ma capì presto che non era cosa… anche perché i diaconi e gli accoliti stavano ridacchiando come cretini; e come dargli […]

Vota:

Read More…

[Ma che sant’uomo!] L’agiografia di San Nectan

“Oh, no!”. San Nectan lanciò uno sguardo spaurito al suo angelo custode; e c’erano smarrimento e costernazione, in quello sguardo. “La Guendalina!”. L’angelo custode si mordicchiò le labbra, guardando verso il basso. “La Guendalina!”, ripeté San Nectan. “Me l’hanno rubata!”. L’angelo custode fissò con molto interesse la punta delle piume della sua ala destra. Tossicchiò. […]

Vota:

Read More…