Cinque irritanti personaggi (oltre alla suocera) che rischiate vi si piazzino ostinatamente in casa per le feste

Tenebroso Natale, di Erasmo Baldini e Giuseppe Bellosi (Edizioni Laterza), è un libretto interessantissimo che io consiglio spassionatamente, a tutti, da anni. Il sottotitolo, “Il lato oscuro della grande festa” sintetizza ottimamente il fulcro di questo saggio d'antropologia: far luce su quelle antiche tradizioni per cui – alla faccia del “a Natale siamo tutti più … Leggi tutto Cinque irritanti personaggi (oltre alla suocera) che rischiate vi si piazzino ostinatamente in casa per le feste

Ma di cosa diamine morivano tutti ‘sti neonati, nel Medioevo?

Non so se vi è mai capitato di leggere quelle statistiche agghiaccianti per cui, nel Medioevo, facendo una stima a spanne, sei neonati su dieci morivano entro dodici mesi dalla nascita. Ellamiseriacciasanta, ma è ‘na mattanza. Una mattanza di cui, francamente, non mi sono mai data pace: d’accordo che un neonatino è per sua natura … Leggi tutto Ma di cosa diamine morivano tutti ‘sti neonati, nel Medioevo?

De puella a lupellis servata: la versione medievale e cattolica di Cappuccetto Rosso

Avete presente quelle bizzarre interpretazioni psicanalitiche di Cappuccetto Rosso, per cui la fiaba è una metafora dell’iniziazione sessuale della fanciulla, il vermiglio dei suoi vestiti rappresenta il primo sangue mestruale (a esser ottimisti), e l’incontro con il lupo e il cacciatore alludono, in realtà, ad tutt’altro tipo di incontri? Ecco: con buona pace di queste … Leggi tutto De puella a lupellis servata: la versione medievale e cattolica di Cappuccetto Rosso