Personale

In albis vestibus

Il 19 aprile di quattro anni fa, quando la fumata bianca dalla Basilica di San Pietro ha annunciato l’elezione del nuovo Papa, ho immediatamente saputo che l’indomani, a scuola, avremmo avuto un unico argomento di conversazione.
SÌ!”, ho esultato quando il cardinal protodiacono ha fatto il cognome del Pontefice, e ho gridato così forte da far sobbalzare mia mamma sul divano.
“Sono così contento che, se non fossi in classe, ballerei!”, ha commentato l’indomani il professore con le guanciotte da Cicciobello. (“Balli pure, eh, non ci offendiamo”, l’ha rassicurato una mia compagna, premurosamente).
“Si sentiva il bisogno, di un Papa teologo”, ha confidato la professoressa di Greco, sorridente.
“Leggete qualcuno dei suoi meravigliosi libri”, ha suggerito l’insegnante di Italiano, “se non l’avete già fatto”.
“Che tenerezza”, ha sorriso suor Rosalba. “Lo sapete che, da giovane, lui non voleva alcun incarico in Vaticano?”.
“E’ meraviglioso il modo in cui ha sfidato la cultura della morte”, ha esultato il nostro preside.
“Vedrete, farà qualcosa per la Messa Tridentina”, ha scommesso l’Organista con sconcertante sicurezza.
“Sarà un grandissimo Papa”, ha assicurato il sacerdote che mi consiglia.
“Di lui ho letto che ha lottato contro la politicizzazione della fede”, ha approvato allegra una mia compagna.
“Scrive benissimo, Senza Radici ti toglie il fiato”, ho mormorato sorseggiando il cappuccino.
“Io l’ho già letto”, ha assentito Andrea: “appena esco da qui, mi fondo a comprare il suo libro con Messori”.

“A me sembrate tutti quanti un po’ esaltati – non vi conoscessi, vi prenderei per fanatici religiosi – e non ho la più pallida idea di chi sia e di cos’abbia fatto questo Ratzinger fino ad ora. Però vi do ragione, sarà un Papa favoloso: è nato nel giorno del mio compleanno, e quindi è senza dubbio un mito”, Mario ha tagliato corto, seraficamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...