Personale

Pandalike

E succede anche che, dopo una mattinata particolarmente stancante, la sottoscritta torni a casa più morta che viva; e, guardandosi allo specchio nella penombra di una stanza che ha ancora le tapparelle abbassate, inorridisca nel vedersi in faccia due grossi aloni neri sotto gli occhi, tipo panda.
Ossignur, e ch’è successo? Mi si è sciolto il trucco, non c’è altra spiegazione: m’è colato il mascara giù per la faccia (e meno male che era pure di marca!).
Ma soprattutto, che vergogna: sono andata in giro così per tutta la mattina? E ci ho dato un esame, con ‘sta faccia da panda smagrito? Avrei voglia di sotterrarmi.Ma, siccome sotterrarsi non si può, afferro una salviettina struccante e provo a pulirmi la faccia.
Senza riuscirci minimamente.Strofino più forte.
Gli aloni neri non se ne vanno.Accendo la luce, inquieta.
E, con crescente inquietudine, scopro che quei grossi, scuri, vistosi aloni neri sotto gli occhi…
… altro non sono che due splendide, notevolissime, e francamente disumane, occhiaie.Giusto per rassicurarvi: il silenzio prosegue, ma io sono in vita!

Ehm.
Più o meno
.


4 thoughts on “Pandalike

  1. esiste una legge non scritta per gli studenti universitari: se dopo aver sostenuto un esame si ha voglia di scherzare, allora si è trattato di un ventotto (o più!). ergo, complimenti! :)

  2. Questa legge non scritta non la sapevo. XD Non ci ho mai fatto caso, ma da ora in poi lo farò.
    Però quando rpesi 27 all’esame di epigrafia scherzai ugualmente dopo. °_°

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...