“Aiuto, ho la casa infestata dai nisser!”. Guida a una pacifica convivenza con i piccoli gnomi del Natale

Come vogliamo definirlo, un nisse?
È uno gnomo? Un folletto? Uno spiritello casalingo, un nome tutelare?
A volte è difficile dare una traduzione italiana a personaggi come questi, che non sono presenti nel nostro folklore. Eppure sarebbe probabilmente il caso di scoprire qualcosa di più su questo esserino… visto che probabilmente ne avete uno in casa!

Read More…

Father Christmas

Quando andavo alle elementari e studiavo sul sussidiario le feste natalizie, la maestra di Inglese ci spiegava che “Babbo Natale si chiama Santa Claus in America, e Father Christmas nel Regno Unito”.Ecco no, tecnicamente no: perché in realtà, Father Christmas è un personaggio che, nelle sue origini, aveva ben poco a che vedere con il […]

Read More…

Tomtenisse!

  Eddai: non ci credo che non avete qualcosa di simile, in casa. Uno gnometto col cappello rosso e un vestito marcatamente natalizio, da usare come soprammobile nel periodo delle feste invernali. O un pendaglio per l’albero di Natale fatto a forma di gnomo col berretto rosso – tipo quelli che vendono all’Ikea, per capirci. […]

Read More…

Il Natale con i nonni

Ci ho messo sei anni per convincerla. Ci ho messo sei, infiniti, lunghissimi, sfiancanti anni, a convincere il fantasma di mia nonna morta a globalizzarsi un tantinello, e portarmi un regalino in una dannata notte all’anno. E se ve lo steste domandando… no, non sono pazza. *** C’è qualcuno che mi legge dal Sud Italia? […]

Read More…

Ded Moroz, il Babbo Natale comunista

In origine, era il demone Morozko, che si celava in mezzo ai boschi e uccideva i viandanti trasformandoli in statue di giacchio. Padrone del gelo e delle foreste, personificazione dell’Inverno, Morozko era un brutto ceffo che assassinava i malcapitati e rapiva i bambini non sufficientemente sorvegliati dai genitori. Trascorsi indubbiamente particolari per questo inquietante personaggio che […]

Read More…