Cinque letture per fidanzati cattolici

La scusa per questo post è che tra un po’ è San Valentino, e, se siete a corto di idee per l’immancabile regalo, fate ancora in tempo a passare in libreria e farvi arrivare qualcuno di questi libri. All’atto pratico, penso che questi consigli di lettura in realtà gioveranno ai preti, più che ai fidanzatini– […]

Read More…

Il Rito di Scioglimento del Matrimonio Sacramentale

Il sacerdote si guardò attorno con aria circospetta, e poi si schiarì la gola. “Beh… in teoria, un modo ci sarebbe”. Gli sposi di fronte a lui si scambiarono un’occhiata radiosa. Il prete tossicchiò. “voglio dire: la Chiesa promuove l’indissolubilità del matrimonio, e mai in alcun modo potrà permettere ufficialmente a due coniugi di separarsi, […]

Read More…

Il contadino della Boemia

Quando la Morte gli si presentò – terribile, maestosa; uno scheletro imponente di un bianco innaturale, avvolto in un mantello nero simile ad ali di pipistrello – il contadino non tremò. Anzi: accecato dall’odio, per un attimo sentì l’impulso di aggredire la Signora Morte – di strapparle di mano quella lunga falce insanguinata, piantargliela nel […]

Read More…

Il matrimonio? È come un bene dato in feudo

“Feudo”: traduzione italiana dal latino feudum, termine di per sé con etimologia incerta, deriva probabilmente da una voce di origine germanica avente come significato quello di “ricchezza”, “bene”. Noi (che abbiamo un’idea un po’ distorta di “feudalesimo”, frutto delle semplificazioni che, per forza di cose, ci vengon proposte sui banchi di scuola) tendiamo generalmente a […]

Read More…

Meglio ancora del matrimonio

La vita coniugale? Una vera e propria tortura, secondo Ildeberto di Lavardin, Arcivescovo di Tours fino al 1133. Ammirevoli, quelle donne che accettano di sposarsi invece di farsi, più felicemente, suore – perché il matrimonio è una colossale fregatura, ‘na schifezza proprio, che inizia male e finisce ancor peggio. I figli? Si sguazza nel disgusto […]

Read More…

Maschi contro femmine

Lui le annunciò: “fra qualche giorno, vado al matrimonio di un mio amico”. Lei rispose “che bello! Poi, dimmi com’era vestita la sposa: son curiosa”. Lui, essendo per l’appunto un ‘lui’, andò nel panico. Nell’assoluta incapacità di descrivere un vestito, si presentò al matrimonio e – secondo la ricostruzione dei fatti – si avvicinò alla […]

Read More…