calendariodellavvento2010

[I] Maggio 2010

Siamo al 19 maggio. L’Ostensione è in pieno svolgimento, Torino è piacevolmente subissata da migliaia di pellegrini esausti, e gli uccellini cinguettano felici, oltre i vetri, in cima ai rami. Fa ancora freddo, alla facciaccia del riscaldamento globale, ma di lì a dieci giorni cambierà tutto ed esploderà l’estate: nel frattempo, si tirano giù dagli armadi i vestiti più leggeri; si preparano i sandaletti estivi; ci si programma le vacanze…

… e in una stanzetta azzurra di Torino, risuonano gioiose le note di We Wish You a Merry Christmas.

“Scusa, Lucia. Ma che diavolo stai facendo?” domanda mia mamma, affacciandosi alla porta.
“Scrivo post per il blog”.
“Sì, d’accordo. Ma io intendevo le canzoni di Natale. Non sei un po’ in anticipo?”.
Sbuffo. “Lo so, scusa: abbi pazienza. Devo finire di consultare questo sito sulla ghirlanda dell’Avvento, e non riesco a togliere la musica. ‘sti maledetti l’hanno messa lì di sottofondo”.
Mia mamma sospira, poveretta: è rassegnata. “E come t’è venuta in mente, la ghirlanda dell’Avvento? Proprio oggi?”.
“Ah-ah”, mugugno, un po’ distratta. “Sto scrivendo per il blog; sto facendo i post di Natale”.
I post di Natale??”.
“Sì”.
“Ma siamo a maggio…”.

“Appunto!”, esclamo, con un occhio al calendario. “Mancano sei mesi appena, e di nuovo ricomincerà l’Avvento!”.
“…”.
“L’anno scorso sono quasi impazzita, per aggiornare il Calendario dell’Avvento sul mio blog. Ti ricordi? Un post al giorno per ogni giorno d’Avvento, festivi esclusi: tutti a tema natalizio, e senza mai ripetersi. Arrivata a Santa Lucia, avevo voglia di spararmi un colpo”.
“Ecco, appunto. Quindi, quest’anno, lasci da parte questa infelice idea. Nevvero?”.
Tutt’altro! Quest’anno la ripeto, ma mi organizzo con anticipo. Incomincio a prepararmi i post fin d’ora: così, a dicembre, il lavoro grosso sarà fatto, e potrò limitarmi a rileggere e postare”.
Ah”.
“Sì”.
“Certo che tu ne hai proprio tanto, di tempo libero…”.

Insomma. Mia mamma, dopo questa, deve avermi definitivamente presa per cretina.
Io però ho ragione, voglio dire! Mi son portata avanti.

Aspettare il Natale sul mio blog, in effetti, sarà una cosa lunga. Sfiancante. Dolorosa. Per voi.
Ma quanto a me… per quest’anno, il mio Calendario dell’Avvento telematico ha già pronta la scaletta!

Estote parati.

56 thoughts on “[I] Maggio 2010

  1. Flalia, sul serio? Non riesco proprio a capire perchè!
    ;-)

    Marinz, ma sai che me lo chiedevo esattamente ieri sera, mentre parlavo con, ehm, un povero derelitto che qualche mese fa ha traslocato a Milano, e non riesce ancora ad abituarsi alle differenze fra i due riti?
    Cioè, non sto scherzando, me lo stavo chiedendo veramente. Hai presente i candelabri dell'avvento? Voglio dire, sono relativamente diffusi: li trovi nei negozi di oggettistica, un po' ovunque… sono quelli a tema natalizio che hanno lo spazio per quattro candele, una per ogni domenica di Avvento.
    Ora, io ero seriamente incuriosita da quale sia la situazione di codesti candelabri a Milano e provincia:
    a) non esistono, non vengono importati, e i Milanesi non conoscono questa tradizione;
    b) esistono nella versione quattro candeline, quindi non vi servono a un piffero;
    c) Milano, capitale dell'economia, ha addirittura delle sue proprie fabbriche che producono candelabri dell'Avvento a sei candele, da diffondersi nelle case di Milano e diocesi.
    Guarda che son curiosa per davvero: illuminami! :-P

  2. Sai che mi cogli un po' impreparato al riguardo?

    Posso dirti per tradizione cosa succede ma faccio poco testo perchè la mia parrocchia, anche se di rito ambrosiano, è sotto una congregazione religiosa, prima i Poveri servi di Don Calabria (ormai santo) e poi sotto gli artigianelli di Padre Piamarta (ora Beato). La mia realtà è dell'est milanese, zona ricca di industrie del 1960 e in queto contesto è nata la scuola professionale con annessa chiesa che poi è diventata parrocchiale, ma essendo sul territorio ambrosiana, adotta, per fortuna, il rito di Milano.

    Però a completare questo oltre ad essere appassionato di liturgia, sono anche un ministrante nel servizio in Duomo, e da li ti posso assicurare che non c'è una "corona" di avvento ma viene utilizzato il Cero Pasquale acceso ad ogni funzione in relazione alla Luce della Pasqua con tutti i suoi significati che sarebbe lungo spiegare.

    Nella mia parrocchia invece al posto della corona si usa un candelabro fatto ad oc dove vengono messe delle ampolle ogni domenica… stamattina abbiamo portato la terza. Questo sicuramente è di derivazione "extraliturgicoambrosiana" :o)

    Circa quello che puoi invece trovare in giro c'è di tutto essendo una metropoli con grandi scambi culturali e quindi trovi sia oggetti "originali" con le 4 candele che oggetti adattati al riguardo anche se nelle case difficilmente li trovi essendo una tradizione poco conosciuta.

    Spero di averti illuminato in parte e cercherò altre notizie al riguardo.

    Un sorriso :)

  3. Sai che mi cogli un po' impreparato al riguardo?

    Posso dirti per tradizione cosa succede ma faccio poco testo perchè la mia parrocchia, anche se di rito ambrosiano, è sotto una congregazione religiosa, prima i Poveri servi di Don Calabria (ormai santo) e poi sotto gli artigianelli di Padre Piamarta (ora Beato). La mia realtà è dell'est milanese, zona ricca di industrie del 1960 e in queto contesto è nata la scuola professionale con annessa chiesa che poi è diventata parrocchiale, ma essendo sul territorio ambrosiana, adotta, per fortuna, il rito di Milano.

    Però a completare questo oltre ad essere appassionato di liturgia, sono anche un ministrante nel servizio in Duomo, e da li ti posso assicurare che non c'è una "corona" di avvento ma viene utilizzato il Cero Pasquale acceso ad ogni funzione in relazione alla Luce della Pasqua con tutti i suoi significati che sarebbe lungo spiegare.

    Nella mia parrocchia invece al posto della corona si usa un candelabro fatto ad oc dove vengono messe delle ampolle ogni domenica… stamattina abbiamo portato la terza. Questo sicuramente è di derivazione "extraliturgicoambrosiana" :o)

    Circa quello che puoi invece trovare in giro c'è di tutto essendo una metropoli con grandi scambi culturali e quindi trovi sia oggetti "originali" con le 4 candele che oggetti adattati al riguardo anche se nelle case difficilmente li trovi essendo una tradizione poco conosciuta.

    Spero di averti illuminato in parte e cercherò altre notizie al riguardo.

    Un sorriso :)

  4. A maggio il calendario dell'avvento?
    La mamma è preoccupata per la tua salute mentale, ma come dargli torto?
    Beh, a noi a dir la verità va più che bene, siamo sicuri che non ci lasci soloa preparare il Natale… L'importante è tranquillizzare tua mamma e noi, se è per non farti schiattare hai ragione tu, ma se lei non è convita e ti ricovera, dille che non è colpa nostra,o ci viene a cercare uno a uno…

    Diego

  5. A maggio il calendario dell'avvento?
    La mamma è preoccupata per la tua salute mentale, ma come dargli torto?
    Beh, a noi a dir la verità va più che bene, siamo sicuri che non ci lasci soloa preparare il Natale… L'importante è tranquillizzare tua mamma e noi, se è per non farti schiattare hai ragione tu, ma se lei non è convita e ti ricovera, dille che non è colpa nostra,o ci viene a cercare uno a uno…

    Diego

  6. E poi vieni a fare meraviglie a me che ho fatto un Presepe virtuale . . . e tu fai il calendario d'Avvento???

    Bene bene, passerò di qua a copiare qualche bella frase (o tutto il progetto) . . . L'hai visto, sì il mio Albero/Calendario/Presepe nelle foto di Fb???

    Ciao, R

  7. E poi vieni a fare meraviglie a me che ho fatto un Presepe virtuale . . . e tu fai il calendario d'Avvento???

    Bene bene, passerò di qua a copiare qualche bella frase (o tutto il progetto) . . . L'hai visto, sì il mio Albero/Calendario/Presepe nelle foto di Fb???

    Ciao, R

  8. "Ve', ho preparato anche le caselline per il calendario, ad una ad una! Avete visto?!"

    Madamina, io sono tarda e adesso è tardi, ma io non le vedo le caselline . . . 

    Buona notte, R

  9. "Ve', ho preparato anche le caselline per il calendario, ad una ad una! Avete visto?!"

    Madamina, io sono tarda e adesso è tardi, ma io non le vedo le caselline . . . 

    Buona notte, R

  10. Quando si dice… essere fuori come un balcone XD Ghhhh

    Il candelabro a 4 candele da me non si usa, ci sarà pure in giro forse (e sottolineo forse) ma non ho mai sentito qualcuno che lo usa, ce l'ha in casa, o in chiesa, non c'è manco in chiesa.

    Oh, allora mo ti prepari per la Pasqua?

    Daniele

  11. Quando si dice… essere fuori come un balcone XD Ghhhh

    Il candelabro a 4 candele da me non si usa, ci sarà pure in giro forse (e sottolineo forse) ma non ho mai sentito qualcuno che lo usa, ce l'ha in casa, o in chiesa, non c'è manco in chiesa.

    Oh, allora mo ti prepari per la Pasqua?

    Daniele

  12. Sì, in effetti sto cominciando a mettere in ordine le idee per la serie di post quaresimali.
    Ehm, davvero.

    (Sol per quello, ho davvero già pronte le scalette per i calendari dell'Avvento 2011 e 2012!!)

    Daniele: ma davvero, lì da voi non si usa? Sia a Torino che a Pavia è sempre stata tradizione usarlo anche in chiesa: a ogni domenica di Avvento, il sacerdote accende una candela, in successione.
    Peraltro la mia parrocchia quest'anno è stata addobbata benissimo: l'altare, le cappelle, eccetera eccetera, sono tutti decorati di pino ed agrifoglio. Non che ne ve debba importare granché, ma è la decorazione più bella (ed economica, suppongo!) che abbia mai visto in vita mia: son rimasta a bocca aperta, sabato sera, entrando in chiesa :-P
    Comunque da noi il candelabro dell'Avvento è tradizione molto consolidata, anche nelle varie famiglie. Ogni domenica ci si raduna lì davanti e si prega, accendendo una candela. E non è solo una fissazione della nostra famiglia: per dire, ieri ho pregato secondo le "istruzioni" di un sussidio della CEI che hanno distribuito in parrocchia, e che per l'appunto prevedeva proprio delle preghiere da fare davanti al candelabro.

    Stella, Diego: non capisco veramente il perché di tali vostre affermazioni u___u

    Fiordicactus, copia quello che vuoi! :-D
    Sììì, ho visto il tuo alberello-calendario-presepio… è bellissimo!

    Marinz, muahahahahaha, non riesco a crederci: mi stai veramente dicendo che a Milano ci sono i candelabri a sei candele, e/o che la tradizione non è molto sentita perché… le quattro candeline non si accordano al "vostro" Avvento? :-D
    Beh, sì, in effetti è logico. Però… certo che siete ben strani, voi Ambrosiani, eh ;-)
    Ma per curiosità: che tu sappia, quanti sono gli altri "riti" (tipo il rito ambrosiano, appunto) che ci sono all'interno della Chiesa cattolica? Cioè, immagino che in tutto il vasto mondo ce ne siano anche altri, ma credo che comunque siano pochi… :-)

  13. Sì, in effetti sto cominciando a mettere in ordine le idee per la serie di post quaresimali.
    Ehm, davvero.

    (Sol per quello, ho davvero già pronte le scalette per i calendari dell'Avvento 2011 e 2012!!)

    Daniele: ma davvero, lì da voi non si usa? Sia a Torino che a Pavia è sempre stata tradizione usarlo anche in chiesa: a ogni domenica di Avvento, il sacerdote accende una candela, in successione.
    Peraltro la mia parrocchia quest'anno è stata addobbata benissimo: l'altare, le cappelle, eccetera eccetera, sono tutti decorati di pino ed agrifoglio. Non che ne ve debba importare granché, ma è la decorazione più bella (ed economica, suppongo!) che abbia mai visto in vita mia: son rimasta a bocca aperta, sabato sera, entrando in chiesa :-P
    Comunque da noi il candelabro dell'Avvento è tradizione molto consolidata, anche nelle varie famiglie. Ogni domenica ci si raduna lì davanti e si prega, accendendo una candela. E non è solo una fissazione della nostra famiglia: per dire, ieri ho pregato secondo le "istruzioni" di un sussidio della CEI che hanno distribuito in parrocchia, e che per l'appunto prevedeva proprio delle preghiere da fare davanti al candelabro.

    Stella, Diego: non capisco veramente il perché di tali vostre affermazioni u___u

    Fiordicactus, copia quello che vuoi! :-D
    Sììì, ho visto il tuo alberello-calendario-presepio… è bellissimo!

    Marinz, muahahahahaha, non riesco a crederci: mi stai veramente dicendo che a Milano ci sono i candelabri a sei candele, e/o che la tradizione non è molto sentita perché… le quattro candeline non si accordano al "vostro" Avvento? :-D
    Beh, sì, in effetti è logico. Però… certo che siete ben strani, voi Ambrosiani, eh ;-)
    Ma per curiosità: che tu sappia, quanti sono gli altri "riti" (tipo il rito ambrosiano, appunto) che ci sono all'interno della Chiesa cattolica? Cioè, immagino che in tutto il vasto mondo ce ne siano anche altri, ma credo che comunque siano pochi… :-)

  14. La suddivisione è un po' complessa… diciamo che il rito cattolico "latino" comprende il Romano, l'Ambrosiano, il Mozarabico e quello di Braga (Portogallo)… poi ci sono quelli di derivazione bizantina, sempre liturgia cattolica ma di derivazione orientale

    Se hai domande sull'Ambrosiano posso risponderti sugli altri non ne so molto

    Un sorriso :)

  15. La suddivisione è un po' complessa… diciamo che il rito cattolico "latino" comprende il Romano, l'Ambrosiano, il Mozarabico e quello di Braga (Portogallo)… poi ci sono quelli di derivazione bizantina, sempre liturgia cattolica ma di derivazione orientale

    Se hai domande sull'Ambrosiano posso risponderti sugli altri non ne so molto

    Un sorriso :)

  16. @Stella mi sa che sei in una di quelle parrocchie di confine dove c'è un misto di tradizione romana e liturgia ambrosiana… mi domando come fanno con le 4 candele.. hanno iniziate ad accenderle solo ieri anche se l'avvento è iniziato 3 settimane fa?

  17. @Stella mi sa che sei in una di quelle parrocchie di confine dove c'è un misto di tradizione romana e liturgia ambrosiana… mi domando come fanno con le 4 candele.. hanno iniziate ad accenderle solo ieri anche se l'avvento è iniziato 3 settimane fa?

  18. si, piu o meno…
    nel senso che, nonostante la provincia sia Bergamo, la diocesi è quella di Milano…
    In ogni caso confermo, hanno iniziato ieri e hanno acceso la prima candela….

  19. si, piu o meno…
    nel senso che, nonostante la provincia sia Bergamo, la diocesi è quella di Milano…
    In ogni caso confermo, hanno iniziato ieri e hanno acceso la prima candela….

  20. @Stella bisognerebbe sapere se i sacerdoti sono ambrosiani, quindi decisi dalla diocesi di Milano, o sono della diocesi di Bergamo o addirittura potrebbero essere religiosi e quindi ancora più un miscuglio di cose

    Vedi la cosa strane è che l'avvento è iniziato da 3 settimane mentre è stata accesa la candela della prima settimana… almeno da noi abbiamo un sorta candele fatto apposta di 6 braccia da utilizzare nelle domeniche di avvento… cmq l'importante è trasmettere ai ragazzi, perchè è fatto soprattutto per loro, che si attende la Luce Vera che viene nel mondo :)

    Ma le candele accese sono rosso, viola o bianche? (solo per curiosità)

  21. @Stella bisognerebbe sapere se i sacerdoti sono ambrosiani, quindi decisi dalla diocesi di Milano, o sono della diocesi di Bergamo o addirittura potrebbero essere religiosi e quindi ancora più un miscuglio di cose

    Vedi la cosa strane è che l'avvento è iniziato da 3 settimane mentre è stata accesa la candela della prima settimana… almeno da noi abbiamo un sorta candele fatto apposta di 6 braccia da utilizzare nelle domeniche di avvento… cmq l'importante è trasmettere ai ragazzi, perchè è fatto soprattutto per loro, che si attende la Luce Vera che viene nel mondo :)

    Ma le candele accese sono rosso, viola o bianche? (solo per curiosità)

  22. Marinz, per curiosità: ma dunque, mi pare di capire che i religiosi che "operano" (:-P) nella diocesi di Milano possono decidere liberamente se seguire il rito ambrosiano o il rito romano? Non sapevo!

    (Comunque, io non c'entro niente ma esprimo il mio stupore per la parrocchia ambrosiana di Stella che segue il rito ambrosiano ma fa cominciare l'Avvento secondo il calendario romano… chissà quando fanno iniziare la Quaresima, a questo punto!)

  23. No no Lucyette i religiosi sono "obbligati" a seguire il rito ambrosiano ma diciamo che alcune cose le fanno alla romana… come non usare il cero pasquale e usare le candele per l'avvento

    E credo di aver capito che da Stella hanno iniziato l'avvento 3 settimane fa ma il rito delle candele è inziato solo ieri… per questo mi sembra una incogruenze strana… potevano fare come da noi che utilizzavano 6 candele :)

  24. No no Lucyette i religiosi sono "obbligati" a seguire il rito ambrosiano ma diciamo che alcune cose le fanno alla romana… come non usare il cero pasquale e usare le candele per l'avvento

    E credo di aver capito che da Stella hanno iniziato l'avvento 3 settimane fa ma il rito delle candele è inziato solo ieri… per questo mi sembra una incogruenze strana… potevano fare come da noi che utilizzavano 6 candele :)

  25. Ho un ricordo lontano di un campo invernale (scout) in Valcava (che forse adesso è in provincia di Lecco, ma allora in provincia di Bergamo), a Messa, non ci capivamo niente, e poi ci fu spiegato che lì era Diocesi di Milano  . . . le diocesi non seguono l'andamento delle provincie, questo si sa!

    COmunque, qui sulla Costa Orientale del Centro Italia, è da pochi anni che c'è l'usanza "nordica" delle candele . . . e io, che sono "lontana da casa" da 32 anni, non ricordo nessuna corona di candele in chiesa, sotto le Orobie!

    Ciao, R

  26. Ho un ricordo lontano di un campo invernale (scout) in Valcava (che forse adesso è in provincia di Lecco, ma allora in provincia di Bergamo), a Messa, non ci capivamo niente, e poi ci fu spiegato che lì era Diocesi di Milano  . . . le diocesi non seguono l'andamento delle provincie, questo si sa!

    COmunque, qui sulla Costa Orientale del Centro Italia, è da pochi anni che c'è l'usanza "nordica" delle candele . . . e io, che sono "lontana da casa" da 32 anni, non ricordo nessuna corona di candele in chiesa, sotto le Orobie!

    Ciao, R

  27. che io sappia c'è qualche paese, in provincia di bergamo, che fa parte della diocesi di Milano… ma non mi è ben chiara la divisione :)

    In ogni caso secondo me anche per l'avvento han seguito il calendario romano, ora, io non ne so molto e professo la mia ignoranza, ma non cambia anche la veste?
    Fino a settimana scorsa era verde, da questa viola… Indi io ho pensato fosse per l'avvento…

  28. che io sappia c'è qualche paese, in provincia di bergamo, che fa parte della diocesi di Milano… ma non mi è ben chiara la divisione :)

    In ogni caso secondo me anche per l'avvento han seguito il calendario romano, ora, io non ne so molto e professo la mia ignoranza, ma non cambia anche la veste?
    Fino a settimana scorsa era verde, da questa viola… Indi io ho pensato fosse per l'avvento…

  29. @Stella sei in un paese ben strano… sei sicura che si ambrosiano?

    Il verde è per il TEmpo per Annum mentre il viola è per l'avvento… allora nella tua parrocchia seguono il rito romano altrimenti non mi spiegherei tutte queste caratteristiche.. se fosse ambrosiano, come i preti, sarebbe alquanto strana la cosa

    Ps se mi vuoi mandare un messaggio privato con la parocchia e il paese mi informo e ti faccio sapere :P

  30. @Stella sei in un paese ben strano… sei sicura che si ambrosiano?

    Il verde è per il TEmpo per Annum mentre il viola è per l'avvento… allora nella tua parrocchia seguono il rito romano altrimenti non mi spiegherei tutte queste caratteristiche.. se fosse ambrosiano, come i preti, sarebbe alquanto strana la cosa

    Ps se mi vuoi mandare un messaggio privato con la parocchia e il paese mi informo e ti faccio sapere :P

  31. Fate sapere anche a me se il paese è ambrosiano o meno: a questo punto son curiosa anch'io! :-P

    Marinz, ma scusa: che io sappia, a Milano c'è qualche chiesa che adotta abitualmente il rito romano, indipendentemente dal fatto di essere sulla diocesi. Cioè, per dire: anche solo il mio padre spirituale, che è di Torino ma che molto spesso va a Milano per ragioni pastorali sue, immagino che dica Messa col rito romano, non con quello ambrosiano, quando si trova lì…
    Invece, sulla diocesi di Milano, dovrebbe essersi solo il rito ambrosiano, dici?

    (A proposito di paramenti: curiosità romana mia. Ieri, in parrocchia, il mio parroco aveva ovviamente la sua bella casula viola – peraltro splendida, molto natalizio/avventuale: aveva ricamate sopra delle stelline argento! :-D – e sotto aveva il camice…
    … che, invece di essere completamente bianco come è di solito, era un camice diverso, vistosamente ricamato d'oro. Cioè: il camice era bianco, ma aveva questi grossi e vistosi ricami dorati che si notavano benissimo; dava quasi una idea di "solennità", più che di "Avvento".
    Domanda: è normale? :-O
    Cioè, il mio parroco è iper-attento a queste cose, quindi immagino che se si è messo un camice di quel tipo abbia avuto le sue ottime ragioni "liturgiche", ma facendo mente locale non mi pare di aver mai notato abiti con ricami colorati, sotto la casula…
    Era un camice come gli altri che si è messo d'Avvento per pura coincidenza, o invece ha un qualche significato che mi sfugge?)

  32. Fate sapere anche a me se il paese è ambrosiano o meno: a questo punto son curiosa anch'io! :-P

    Marinz, ma scusa: che io sappia, a Milano c'è qualche chiesa che adotta abitualmente il rito romano, indipendentemente dal fatto di essere sulla diocesi. Cioè, per dire: anche solo il mio padre spirituale, che è di Torino ma che molto spesso va a Milano per ragioni pastorali sue, immagino che dica Messa col rito romano, non con quello ambrosiano, quando si trova lì…
    Invece, sulla diocesi di Milano, dovrebbe essersi solo il rito ambrosiano, dici?

    (A proposito di paramenti: curiosità romana mia. Ieri, in parrocchia, il mio parroco aveva ovviamente la sua bella casula viola – peraltro splendida, molto natalizio/avventuale: aveva ricamate sopra delle stelline argento! :-D – e sotto aveva il camice…
    … che, invece di essere completamente bianco come è di solito, era un camice diverso, vistosamente ricamato d'oro. Cioè: il camice era bianco, ma aveva questi grossi e vistosi ricami dorati che si notavano benissimo; dava quasi una idea di "solennità", più che di "Avvento".
    Domanda: è normale? :-O
    Cioè, il mio parroco è iper-attento a queste cose, quindi immagino che se si è messo un camice di quel tipo abbia avuto le sue ottime ragioni "liturgiche", ma facendo mente locale non mi pare di aver mai notato abiti con ricami colorati, sotto la casula…
    Era un camice come gli altri che si è messo d'Avvento per pura coincidenza, o invece ha un qualche significato che mi sfugge?)

  33. Il tuo prete non andrà in una chiesa parrocchiale… è possibile che qualche "monastero" o convento adotti il rito romano ma non credo che "sia aperta al popolo"… cioè qualche fedele può partecipare ma non si tratta di chiesa parrocchiale che dovrebbe, a questo punto il condizionale è d'obbligo, il rito ambrosiano… pensa che mi è capitato di servire con Martini a Viboldone che usa il rito romano… esperienza strana ti devo dire come è stato strano il rito ambrosiano sul sagrato di san Pietro a novembre 2000 per il Giubileo Ambrosiano :)

    circa i paramenti… il camice può essere anche ricamato con filamenti d'orati o di altri colori… ne ho visti alcuni con ricami verdi sotto casule verdi e così per il rosso e il viola… e vorrei fare una precisione sui colori… in avvento si usa il morello (come in quaresima) chè un viola più scuro … quindi il parrocco avrà messo un camice che gli piaceva o un camice particolarmente bello per l'avvento

    un sorriso :)

  34. Il tuo prete non andrà in una chiesa parrocchiale… è possibile che qualche "monastero" o convento adotti il rito romano ma non credo che "sia aperta al popolo"… cioè qualche fedele può partecipare ma non si tratta di chiesa parrocchiale che dovrebbe, a questo punto il condizionale è d'obbligo, il rito ambrosiano… pensa che mi è capitato di servire con Martini a Viboldone che usa il rito romano… esperienza strana ti devo dire come è stato strano il rito ambrosiano sul sagrato di san Pietro a novembre 2000 per il Giubileo Ambrosiano :)

    circa i paramenti… il camice può essere anche ricamato con filamenti d'orati o di altri colori… ne ho visti alcuni con ricami verdi sotto casule verdi e così per il rosso e il viola… e vorrei fare una precisione sui colori… in avvento si usa il morello (come in quaresima) chè un viola più scuro … quindi il parrocco avrà messo un camice che gli piaceva o un camice particolarmente bello per l'avvento

    un sorriso :)

  35. Aaaaahn. E le chiese aperte al pubblico ma non parrocchiali, per curiosità?
    (A Torino ce ne sono un sacco, ma c'è anche da dire che a Torino centro può anche capitare di trovarsi due chiese a distanza di tre metri l'una dall'altra (non sto scherzando: S. Carlo e S. Cristina in p.zza San Carlo). Quindi magari è una particolarità nostra – il fatto di averne così tante, dico).

    Per i paramenti… ma sai che non l'avevo mai visto, fino a ieri, un camice ricamato, o così tanto ricamato, adesso che ci faccio mente locale? :-O
    Beh: del resto, finché sono stata a Torino, sono sempre andata a Messa dai Domenicani, che generalmente hanno la fama di essere molto… sobri, quanto a paramenti e simili. O quantomeno: i Domenicani che conosco io, effettivamente lo erano: già tanto se avevano qualche ricamino sulla casula, figuriamoci camici riccamente decorati! :-D

  36. Aaaaahn. E le chiese aperte al pubblico ma non parrocchiali, per curiosità?
    (A Torino ce ne sono un sacco, ma c'è anche da dire che a Torino centro può anche capitare di trovarsi due chiese a distanza di tre metri l'una dall'altra (non sto scherzando: S. Carlo e S. Cristina in p.zza San Carlo). Quindi magari è una particolarità nostra – il fatto di averne così tante, dico).

    Per i paramenti… ma sai che non l'avevo mai visto, fino a ieri, un camice ricamato, o così tanto ricamato, adesso che ci faccio mente locale? :-O
    Beh: del resto, finché sono stata a Torino, sono sempre andata a Messa dai Domenicani, che generalmente hanno la fama di essere molto… sobri, quanto a paramenti e simili. O quantomeno: i Domenicani che conosco io, effettivamente lo erano: già tanto se avevano qualche ricamino sulla casula, figuriamoci camici riccamente decorati! :-D

  37. Anche a Milano capita di avere chiese molto vicine.. per parrocchia si intende sede di un parroco e quindi facente parte di un decanato… di parrocchie non ce ne sono "tante" a Milano… quindi chiese aperte al pubblico con rito proprio

    Per quanto riguarda i domenicani credo che sotto la casula tengano il saio (si dovrebbe chiamare così anche se non sono francescani, se sbaglio scusa l'ignoranza) e quindi quelli non sono decorati… i sacerdoti usano i camici anche sopra le talari e quindi possono essere ricamati… come le cotte di seminaristi, accoliti o celebranti che non officiano la messa

  38. Anche a Milano capita di avere chiese molto vicine.. per parrocchia si intende sede di un parroco e quindi facente parte di un decanato… di parrocchie non ce ne sono "tante" a Milano… quindi chiese aperte al pubblico con rito proprio

    Per quanto riguarda i domenicani credo che sotto la casula tengano il saio (si dovrebbe chiamare così anche se non sono francescani, se sbaglio scusa l'ignoranza) e quindi quelli non sono decorati… i sacerdoti usano i camici anche sopra le talari e quindi possono essere ricamati… come le cotte di seminaristi, accoliti o celebranti che non officiano la messa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...