Alla scoperta degli Acquariani, i paleocristiani astemi che si rifiutavano di consacrare il vino

Ma non solo: c’è stato anche chi consacrava pane e formaggio, chi distribuiva pane e sale, chi riempiva il calice con olio, latte o miele. Persino San Tommaso apostolo, se dovessimo dar retta ai suoi “Atti” apocrifici, doveva essersi distratto un po’ durante l’Ultima Cena, visto che, al momento di celebrare l’eucaresia consacrava – a detta degli Atti – pane indiano e verdurine miste.

Read More…

La misteriosa storia di Pomponia Grecina

Chissà cosa direbbe Pomponia Grecina, matrona romana di nobili natali, se sapesse che, a duemila anni dalla sua morte, si continua ostinatamente a parlare di lei, nonostante i suoi sforzi per sparire nell’oblio. Eppure, la cosa è in un certo senso inevitabile: la sua Storia (quella con la S maiuscola) sembra fatta apposta per trasformarsi […]

Read More…

[Pillole di Storia] Una nuvoletta passeggera

“È passata quella nuvoletta passeggera”. Così si era espresso Sant’Atanasio di Alessandria, alla notizia della morte di Giuliano l’Apostata avvenuta il 27 giugno del 363. “Nuvoletta passeggera”: un termine tutto sommato sprezzante, per definire l’operato di un Imperatore che aveva disperatamente provato a indebolire la Chiesa cristiana, ma – ah ah! – non ci era […]

Read More…

Il corpo di San Babila

Vescovo di Antiochia negli anni ’40 del III secolo, San Babila fu martirizzato sotto le persecuzioni dell’Imperatore Decio. Condotto al supplizio, il futuro Santo chiese di essere sepolto con quelle catene con cui i suoi carcerieri lo conducevano al patibolo. E in effetti, fu accontentato: il cadavere del vescovo fu riconsegnato ai suoi amici, i […]

Read More…

[Pillole di Storia] Giuliano l’Apostata

Se non fosse che cerco di non provare mai simpatie o antipatie per personaggi della Storia, lui mi farebbe una tenerezza immensa. Il nome non promette bene: si tratta di Giuliano l’Apostata. E il fatto che abbia compiuto tentativi di ogni genere per radere al suolo Santa Romana Chiesa, potrebbe anche farmelo scendere nella scala […]

Read More…

[Pillole di Storia] La persecuzione di Diocleziano

Lattanzio sembra saperla lunga, su come andarono le cose. In un cerimonia solenne, nel palazzo di Nicomedia, l’Imperatore Diocleziano stava offrendo sacrifici agli dèi, affinché gli indovini di corte potessero leggere nelle viscere il futuro della potente Roma. Fra i funzionari di corte erano presenti alcuni cristiani (ormai la cosa non scandalizzava più nessuno); e, […]

Read More…

[Pillole di Storia] I traditori

Il Papa fu ucciso subito. Fabiano, vescovo di Roma, diciannovesimo successore di Pietro, fu catturato dopo appena una manciata di giorni dal momento in cui Decio dava inizio alla sua persecuzione. Incarcerato, morì di fame e di stenti prima ancora di poter essere formalmente condannato a morte; è venerato come Santo e ricordato il 20 […]

Read More…

[Pillole di Storia] La svolta di Decio

Quando Decio salì al soglio imperiale, non si poteva certo dire che il nuovo Imperatore fosse amato dalla folla. Fino a qualche anno prima, Decio aveva fatto carriera militare, riscuotendo discreti successi nelle battaglie contro i Barbari. Di punto in bianco, il suo esercito aveva deciso di disconoscere l’autorità dell’attuale Imperatore, Filippo l’Arabo… e di […]

Read More…