Per una lettura cattolica del pianto notturno del neonato

Il De vita sua di Gilberto di Nogent è un’opera su cui varrebbe la pena di tornare anche in futuro, perché costituisce un raro (e piacevolissimo) esempio di autobiografia… di monaco medievale. Gilberto nasce nel 1055 in una famiglia della piccola nobiltà francese, e nel venire alla luce per poco non manda al Creatore se […]

Read More…

Il contadino della Boemia

Quando la Morte gli si presentò – terribile, maestosa; uno scheletro imponente di un bianco innaturale, avvolto in un mantello nero simile ad ali di pipistrello – il contadino non tremò. Anzi: accecato dall’odio, per un attimo sentì l’impulso di aggredire la Signora Morte – di strapparle di mano quella lunga falce insanguinata, piantargliela nel […]

Read More…

[Pillole di Storia] Quando il Sant’Uffizio ti vietava il trasloco

Il problema è sempre lo stesso: la Brava Ragazza Cattolica s’innamora di uno… che cattolico non è. Portare avanti il fidanzamento e cominciare a fare progetti seri, tutti esaltati in stile “evvai che lo converto”? Lasciar perdere in partenza perché i rischi sono troppi, ed è difficile pensare a un serio progetto di vita con […]

Read More…

La monaca di Watton

Aelred di Rielvaux si lasciò scappare un mugolio di disperazione. “No, aspetta, non dirmelo. Non dirmelo. Vediamo se indovino. È successo al priorato di Watton”. Il segretario abbassò lo sguardo con aria imbarazzata. “Ehm. Proprio così, signore”. Aelred alzò gli occhi al cielo, come ad invocare un po’ di pazienza. “Ma ci credo”, sbottò. “In […]

Read More…

I trecentosessantacinque figli della contessa Margherita

Ma ci pensate, alla povera Kate Middleton? No, dico. La moglie di William d’Inghilterra, quella che dovrebbe partorire a breve: la precisazione è un po’ pleonastica, perché in questi giorni non si parla d’altro. E appunto: ma ci pensate, alla povera Kate? Se esiste qualcosa di più snervante che aspettare la nascita di tuo figlio […]

Read More…

[Pillole di Storia] Quando Hitler si innamora

**UPDATE** Aehm, sembra scontato dire che questo post era già stato scritto e mandato in coda di pubblicazione molto molto prima che le agenzie di stampa battessero la notizia del giorno. Sono reduce da un’operazione ai denti; non sto molto bene. Questo post e tutti quelli per il resto della settimana erano già stati scritti […]

Read More…

L’amore, alla maniera egizia

Cosa succede quando un grande museo d’Italia riesce a tenere bassi i prezzi del biglietto, attraverso una serie di riduzioni studiate ad hoc? Succede che un’allegra famigliola, di per sé poco interessata alle mummie e ai faraoni, decide in ogni caso di farsi un giro al Museo Egizio di Torino, perché… “e perché no?”. A […]

Read More…

La vera storia del mizpah

Avete presente la sdolcinata tradizione di regalarsi (e regalare al fidanzatino) i ninnoli composti da due cuoricini separabili, di modo tale che ogni membro della coppia ne custodisca una metà? Questi insomma, per capirici: Difficile a immaginarsi, eppure è la realtà. Questi ninnoli derivano da una appassionante storia di santi, perfetta per la mia rubrica […]

Read More…